GIANLUCA PELLERITO QUINTET BLUE NOTE MILANO

GIANLUCA PELLERITO QUINTET BLUE NOTE MILANO

330

Mercoledi 14 settembre al Blue Note di Milano Gianluca Pellerito Quintet. Gianluca Pellerito torna dopo due anni al Blue Note di Milano! Il nuovo progetto dei Gianluca Pellerito quintet “Jazz My Way” propone una miscela di latin jazz, funky e grandi standard, tanto groove e tanto sound. Gianluca Pellerito è ritenuto da critici e stampa a soli diciassette anni una tra i più interessanti interpreti del jazz mondiale. Un 2010 ed un 2011 tutto all’insegna della programmazione internazionale, per il batterista di Palermo scoperto da Peter Erskine, che ormai rappresenta a giusto titolo il grande jazz italiano nel mondo….

Ha già suonato con i grandissimi del mondo del jazz internazionale. Due tour di grande prestigio negli Stati Uniti, unico italiano a suonare al Kennedy Center di Washington su espresso invito di uno dei componenti della famiglia Kennedy, concerti al Blue Note, ed a New York, la prestigiosa partecipazione al London Jazz Party nel gennaio del 2011 con il suo quartet, la partecipazione all’European Jazz Expo, e la spettacolare Funky Jazz Night che il 29 luglio del 2011 lo ha visto Special Guest al concerto degli Incognito, ne fanno uno dei principali testimonial della musica jazz italiana nel mondo. Le bacchette le tiene in mano sin da quando aveva due anni e oggi il suo talento straordinario è già noto nei circuiti del jazz mondiale. Il suo primo cd “Three Drums Show” è una produzione the brass group e lo vede protagonista insieme a Peter Erskine, Alex Acuña e la grande orchestra della fondazione the Brass Group. Un talento formidabile destinato a lasciare un segno nella storia dei migliori batteristi del mondo. la band è composta da: Michael Rosen, sassofonista americano, ha collaborazioni con: Bobby Mcferrin, Jim Hall, Carl Anderson, Tommy Campbell, Peter Erskine, Mike Stern, Kenny Wheeler, Stefano Bollani, Sarah Jane Morris, Enrico Rava, Paolo Fresu, Roberto Gatto, Danilo Rea. Alfredo Paixao, bassista brasiliano nato a Rio de Janeiro è vincitore di numerosi Grammy Awards e le sue collaborazioni lo hanno visto al fianco di Julio Iglesias, Ricky Martin, Liza Minelli, Henry Salvador, Alejandro Sanz, Pino Daniele (12 album registrati con lui). Alessandro Gwis, ritenuto dagli addetti ai lavori tra i migliori pianisti Italiani, tra gli altri ha collaborato con Aires Tango, con Javier Girotto, Marco Siniscalco e Michele Rabbia (dal 94 a oggi), Paolo Fresu, Antonello Salis, Cuong Vu, Paul McCandless, Enrico Rava. Luca Meneghello, chitarra di Mina di Renato Zero di Stefano Di Battista e di tanti altri grandi interpreti del panorama internazionale e nazionale