Santoni Men SS 2017

Santoni Men SS 2017

880

Santoni Men SS 2017    Italiano-Inglese-New11

Dilettevole [dɪˈlaɪtfʊl]. Eleganza giocosa venata di pop, in un contesto ludico e sorprendente che ne esalta il gaudente esprit italiano. La collezione Santoni p/e 17 tratteggia la figura di un bon viveur fuori dagli schemi: leggero, irridente e buongustaio, ama il meglio, in ogni campo, e con il meglio si diletta, gioca e diverte.

Preziosa senza preziosismi, la collezione è una tessitura sottile di raffinatezze impalpabili. Le forme si sfilano e alleggerisco, i colori si accendono. La doppia fibbia, elemento identificativo del lessico Santoni, ricorre come segno: mascherina sulle allacciate e sugli stivaletti, chiusura per frange rutilanti sulle scarpe dalla sagoma allungata, rilevo a scomparsa sulle slipper fantasmatiche.

L’intensa tattilità delle lavorazioni manuali, unita alla ricerca di forme essenziali e aerodinamiche, crea un senso di modernismo organico. Suole cucite a mano conferiscono una nuova presenza alle stringate, mentre i bicolori occhieggiano a raffinatezze d’antan, attualizzate. Le slipper mutano in espadrille, suggerendo usi en plein air e vacanzieri. Le sneaker sfoderate hanno dettagli fluo come grafismi dinamici.

Dai marroni ai blu e neri, passando per tocchi accesi di verde, azzurro e rosso, le note cromatiche sono mascoline quanto inattese. Di pregio i materiali: vitello spazzolato, coccodrillo, canguro, vitelli invecchiati con finiture lucide.

I valori di Santoni – fatti di savoir faire, gioia, ironia e la capacità di trattare il lusso con l’irriverenza che hanno solo i veri conoscitori – questa stagione sono espressi attraverso una esperienza immersiva che sollecita tutti i sensi, concepita e diretta dal critico e curatore Angelo Flaccavento. Negli eleganti interni di Palazzo Bocconi, gli spettatori troveranno un enigmatico oggetto specchiato da esplorare attraverso fori e aperture, come voyeur, scoprendo la collezione indosso a modelli. Gli icastici disegni dell’artista Antonio Pippolini arricchiscono l’happening con una vena di humor sofisticato e surreale, che prosegue nel cibo e nella scelta musicale.

Il messaggio è leggero ma pungente: il bello vero é utile, ma senza una componente di piacere libero da finalità immediate non ha nuance, perché il bello autentico è un diletto per l’occhio e per lo spirito.


Dilettevole [dɪˈlaɪtfʊl]. Jolly elegance with a pop tingle, in a playfully surprising context that enhances the pleasurably Italian spirit of the whole.

The Santoni s/s 17 collection draws the picture of an out-of-the-schemes bon viveur: a light-hearted gourmand who only enjoys the best, in every field, and likes to play and have fun with it.

The Santoni values – made of savoir faire, joy, humor and the ability to treat luxury with the irreverence that’s an essential requisite of true connoisseurs – this season are expressed through an immersive experience that caters all the senses, conceived and directed by critic and curator Angelo Flaccavento.

In the elegant interiors of Palazzo Bocconi, viewers will find an enigmatic mirrored object which they will be able to explore through holes and openings, as voyeurs, discovering, inside of it, the collection worn by models. The spirited drawings by Antonio Pippolini enrich the happening with a vein of sophisticated and surreal humor, which carries on in the food and in the soundtrack.

The message is light but pointy: true beauty is useful, but without a delectable component of self-sufficient pleasure it becomes lackluster, because true beauty is a delight for the eye and the soul.