From Venezia with…Flora Dalle Vacche

From Venezia with…Flora Dalle Vacche

342

From Venezia with…Flora Dalle Vacche

Una chiacchierata con la Style Blogger Flora per scoprire le sue passioni, i suoi sogni e gli angoli più belli della sua città Venezia.

Foto: Francesca Bandiera.

Website: florasrunway.it

Instagram: @floradallevacche


Parlaci di te: qual è la tua descrizione ideale ? Come ti definiresti?

Mi piace scherzare definendomi “la blogger della città sull’acqua” sia per il fatto che sono nata e cresciuta a Venezia e, non per vantarmi ma il fenomeno fashion blogger prima di me non era ancora approdato in laguna, sia perchè amo ogni singola sfaccettatura di questa magica isola e cerco il più possibile di trasmetterla attraverso le mie foto e parole a tutti coloro che mi seguono.

Qual è il tuo rapporto con la moda? Quello che non dovrebbe mai mancare nel tuo armadio?

Sono cresciuta a “pane e Vogue” ma non per questo sono schiava della moda. Mi piace seguire le tendenze ma adattandole sempre al mio stile e gusto personale. Nel mio armadio non può assolutamente mancare il classico abitino nero da cocktail e un cappello di Borsalino.

Il tuo outfit preferito in inverno? In estate?

Il mio outfit ideale per l’inverno: stivali, jeans, cappotto lungo e maxi cappello. Per l’estate invece shorts di Levis a vita alta , una t-shirt bianca e accessori super colorati: borse, sandali, bracciali e nastri tra i capelli.

Qual è il tuo stilista preferito?

Alberta Ferretti, amo come riesce attraverso i tessuti e le forme a rendere femminile, sensuale, elegante e romantica ogni donna.

La tua beauty routine: una doccia, capelli legati, makeup al punto giusto e via oppure ogni giorno una scelta accurata.

Sono sempre di corsa quindi preferisco una doccia al volo e magari una bella treccia per tenere in ordine i capelli e un make up molto naturale. Allo stesso tempo quando il contesto lo permette mi piace sentirmi più donna e meno bambina e puntare su un look più sensuale e in particolare mi piace molto indossare il rossetto.

Cosa ti piace di più della tua città?

La caratteristica più bella di Venezia è la sua capacità di cambiare a seconda del clima, della stagione e dell’umore di chi la vive. A chi mi rivolge questa domanda rispondo sempre che “per me Venezia è come un quadro impressionista”. Le emozioni cambiano a seconda della luce e niente in questa città resta fermo e immobile.

Parlaci della Venezia fashion: il tuo store preferito?

Può sembrare strano ma “Venezia” e “fashion” non sono due parole che stanno così bene insieme. Mi è sempre dispiaciuto che una città con un grandissimo potenziale non si sia voluta mettere in gioco anche nel settore moda.

Venezia è fortissima dal punto di vista artistico e cinematografico ma a mio parere è molto carente per quanto riguarda gli eventi e manifestazioni del settore moda. A Venezia non amo fare shopping, perchè oltre alle grandi firme non ci sono negozi più ricercati e particolari come invece ho trovato senza difficoltà in altre città. Pertanto sono solita acquistare capi online oppure durante i miei viaggi.

Il ristorante migliore e chic della città?

Senza dubbio la terrazza dell’ Hotel Danieli, la vista è mozzafiato e si mangia divinamente.

La vita notturna di Venezia: il tipo di serata, dove inizia, quello che offre, il posto più cool per incontrarsi e bere un drink?

La vita notturna non è molto vivace, a Venezia infatti non ci strutture dedicate a discoteche o locali notturni e il vicinato veneziano è molto chiuso nei confronti dei giovani e a causa delle numerose lamentele per i rumori non è possibile organizzare serate modaiole come quelle che si possono ad esempio trovare a Milano.

La serata tipica veneziana inizia con l’aperitivo a base di spritz o prosecco e per i più audaci con il bacaro tour. Solitamente ci riuniamo in Erbaria ,la zona appena giù dal Ponte di Rialto che ospita alcuni locali tipici, e Campo Santa Margherita che invece è più una zona universitaria in cui gli studenti vanno a festeggiare e a fare baldoria.

Qual è il tuo rapporto con i social media?

Fortunatamente ho un rapporto sano con i miei vari canali social, mi piace molto la fotografia e condividere alcuni aspetti della mia vita con le persone che mi seguono. Allo stesso tempo non sono dipendente dal cellulare e riesco a ritagliarmi dei momenti per me stessa e per i miei affetti personali.

L’ultima domanda per noi è: ZOE è nato in Italia, quello che ti piace di più del nostro paese?

Senza dubbio l’arte e tutto l’immenso patrimonio artistico che offre il nostro paese. Un’altra mia grande passione oltre alla moda è l’arte, infatti mi sono laureata in lettere classiche e adesso sto finendo gli studi della specialistica in “storia dell’arte contemporanea” alla Ca’ Foscari di Venezia.