Palermo alla Biennale di Shanghai Ottobre 2012

Palermo alla Biennale di Shanghai Ottobre 2012

163

La Biennale di Shanghai, per la sua nona edizione che aprirà il 1 Ottobre 2012, ha scelto un nuovo format espositivo: oltre alla mostra principale sono state coinvolte circa 20 città nel mondo, con il progetto dei City Pavillion che intende analizzare le dinamiche geopolitiche e i cambiamenti globali. Per l’Italia è stata scelta solo Palermo, tra le altre confermate e ancora da confermare, ad oggi, ci sono: Mumbai, Istanbul, Tehran, Hong Kong, Taipei, Londra, Barcellona, Ulaanbaatar, Berlino, San Francisco, Sendai e altre.

Ad occuparsi del Padiglione dedicato alla città di Palermo, è stata incaricata Laura Barreca, curatore e storico dell’arte, che attualmente insegna all’Accademia di Belle Arti di Palermo.

La mostra collettiva con artisti italiani e internazionali si intitola “Palermo felicissima” e nasce da un’idea di voler rappresentare l’eccellenza nelle arti, quella che ha appunto “felicemente” contraddistinto questa città in tutto il Novecento, fino alla contemporaneità, con la presenza di importanti artisti internazionali che vi si sono stabiliti.

Ad ogni City Pavillion è destinato uno spazio all’interno del nuovo, e primo, museo di Arte contemporanea della Cina, situato nel Future Pavillion, una ex-centrale elettrica già utilizzata per l’Expo di Shanghai del 2010, per un totale di 41.000 metri quadri, che inaugurerà proprio con questa prossima Biennale di Shanghai. Il team curatoriale della Biennale è tra l’altro composto da Jens Hoffman, Borys Groys e Qiu Zhijie.