From Milano with…Lavinia Fuksas

From Milano with…Lavinia Fuksas

843

From Milano with…Lavinia Fuksas

Scopriamo le passioni di una giovane creativa, i suoi luoghi del cuore e la sua vita fra arte, moda e design.

Seguitela su Instagram: www.instagram.com/lfuksas/

Parlaci di te: qual è la tua descrizione ideale? Come ti definiresti?

Darsi una definizione comporta dei limiti, non le amo. Nella vita miro alla poliedricità, vorrei essere in grado di far più cose allo stesso tempo, soprattutto riuscire a farle bene. Se devo proprio dovessi scegliere di indicare alcune mie caratteristiche direi determinata, delle volte incostante, generosa.

Qual è il tuo rapporto con la moda? Quello che non dovrebbe mai mancare nel tuo armadio?

Come la maggior parte delle donne, amo la moda, ma non mi piace seguire le tendenze. Se proprio mi colpisce qualcosa di trendy cerco di renderla mia, impreziosendola con dettagli o accessori introvabili. Il mio capo preferito è un capospalla vintage proveniente dal Marocco e ricamato in oro. Ciò che non deve assolutamente mancare una cappa nera.

Il tuo outfit preferito in inverno? In estate?

Gonna di Missoni, che è la mia ossessione, cappotto Alaia, o Balenciaga, e stivaletto nero con tacco importante. In questo momento  la mini baguette di Fendi è il “pezzo” icona che adoro.

Per l’estate vado in cerca di pezzi unici nei vari mercati e vintage shop, ad esempio Cavalli e Nastri a Milano. Cerco di rievocare gli anni 60/70 adattandole alla mia fisionomia,

Qual è il tuo stilista preferito?

Non saprei rispondere, ma posso asserire con sicurezza di essere molto affezionata ad Azzedine Alaia, con il quale ho avuto la possibilità di fare un’esperienza lavorativa molto formativa. Adoro il suo prodotto e ovviamente il processo creativo.

La tua beauty routine: una doccia, capelli legati, makeup al punto giusto e via oppure ogni giorno una scelta accurata.

Non sono una perfezionista, ma tengo molto alla cura della pelle,  la mattina utilizzo una crema idratante alla rosa mentre alla sera utilizzo un tonico ed una maschera di un dermatologo indiano, Dr Hauschka.

Cosa ti piace di più della tua città?

La mia città natale è Parigi, amo l’atmosfera malinconica che ti coglie quando passeggi sul lungo Senna, le marché des enfants rouges e la vista che si gode in cima al centre Pompidoux

Parlaci della Milano fashion: il tuo store preferito?

Indubbiamente 10 corso como ed Antonioli.

Il ristorante migliore e chic della città?

Il ristorante che trovo più affascinante è il The Small, il cui motto è “Più spazio per l’arte”, mi piace molto anche Basara per il sushi, e la cucina fusion del Mandarin 2.

La vita notturna di Milano: il tipo di serata, dove inizia, quello che offre, il posto più cool per incontrarsi e bere un drink?

Le mie serate iniziano sempre con un drink al Mag, sul naviglio grande, posto che frequento da sempre e di cui apprezzo il lavoro eccellente dei bar tender, Flavio, Marco ed Andrea.

Se posso preferisco preferisco continuare la serata a cena, meglio se in casa tra vecchi amici. Dopo rigorosamente tutti a ballare al Plastic, posto del cuore.

Qual è il tuo rapporto con i social media?

Utilizzo prevalentemente instagram e Snapchat, mi piace l’idea di tenere una sorta di diario visivo, pensare di consigliare a modo mio  le persone che mi seguono suggerendo posti da frequentare.

Tento di trasmettere la mia passione per la vita, lasciando trasparire un po’ di me attraverso le immagini ed i video.

L’ultima domanda per noi è: ZOE è nato in Italia, quello che ti piace di più del nostro paese?

Sicuramente il fatto che ovunque tu possa osservare in architettura e monumenti la grandezza delle gesta passate, la storia del nostro paese.

Amo le meravigliose chiese di Milano, città dalle innumerevoli terrazze, in cui l’edera che scivola lungo i palazzi, si confonde  con la durezza della pietra.

E poi Roma, cammino  nei vicoli e provo a indovinare le storie degli anziani seduti tra una panchina ed un bar. Pantelleria, la mia isola del cuore…rude e delicata insieme….dai profumi inebrianti di mare e vino.