XX EDIZIONE GIORNATA FAI DI PRIMAVERA

Fashion

XX EDIZIONE GIORNATA FAI DI PRIMAVERA

322

 

sabato 24 e domenica 25 marzo 2012 avrà luogo la ventesima edizione della Giornata FAI di Primavera, una grande festa popolare che dalla sua prima edizione a oggi ha coinvolto oltre 6.500.000 di italiani.

Un grande spettacolo di arte e bellezza dedicato a tutti coloro che hanno a cuore il patrimonio artistico e naturalistico italiano. E ambientato in centinaia di siti particolari, spesso inaccessibili ed eccezionalmente a disposizione del pubblico.

Per festeggiare il ventennale della Giornata FAI verranno aperti 670 beni in tutte le Regioni italiane e tra questi alcuni dei luoghi più visitati e apprezzati dagli italiani nelle precedenti edizioni.

Aree archeologiche, percorsi naturalistici, borghi, giardini, chiese, musei, a disposizione di tutti i cittadini che desiderino visitarli, oltre a escursioni e biciclettate, e circa il 40% dei beni aperti fruibili da persone con disabilità fisica.

Una città che può vantare tra i suoi monumenti anche un Palazzo Reale è sicuramente un luogo dove la storia ha scritto grandi pagine; in Italia queste città non sono neanche una decina e Palermo è una di loro, l’unica che per secoli ha giocato un ruolo politico strategico nella più vasta storia del mediterraneo .

La ventesima edizione della Giornata FAI di Primavera non poteva trovare quindi a Palermo un luogo più rappresentativo della cultura e della storia della città e dell’intera Sicilia per festeggiare degnamente questo traguardo.

L’apertura del Palazzo Reale di Palermo è l’occasione straordinaria per una visita totale del complesso.

La formula, ormai consolidata, vedrà ancora una volta l’ingresso a contributo libero e la partecipazione degli apprendisti ciceroni di diverse scuole cittadine di ogni ordine e grado ( Scuola Media CEI; Scuola Media Statale I. Florio; Liceo Classici Statali G. Garibaldi e G. Meli; Licei Scientifici Statali: E. Basile, S. Cannizzaro; Liceo Artistico Statale E. Catalano ) che accoglieranno i visitatori nelle “tappe” di un percorso che, iniziando da Piazza del Parlamento, si svilupperà dal cortile Maqueda, alla Cappella Palatina, dal loggiato seicentesco allo scalone d’onore e alle sale del Piano Parlamentare, dove si potranno ammirare tutte le preziose opere d’arte, quadrerie e arredi di quattro secoli di storia, per giungere poi allo straordinario nucleo normanno del palazzo con la sala dei Venti, la stanza di Ruggero e la torre Pisana. Il percorso toccherà anche il cortile della Fontana e il giardino sul bastione di San Pietro, vero e proprio angolo di natura che si affaccia su Piazza indipendenza.

La visita, della durata di circa due ore e mezza, è un viaggio attraverso la nostra storia; le stratificazioni architettoniche presenti nel palazzo, le tracce di antiche vestigia, le importanti testimonianze documentali, daranno il quadro preciso della successione degli eventi, dei personaggi, del gusto e dell’arte che nell’arco di 2500 anni hanno portato all’attuale configurazione dei luoghi e che fanno di Palazzo Reale un vero e proprio scrigno del passato della città e della intera Sicilia.

Sarà anche l’occasione per entrare all’interno della famosa Sala d’Ercole in cui si riunisce l’Assemblea Regionale Siciliana, per affacciarsi dai balconi della Sala Gialla e ammirare il panorama su piazza Bonanno oppure dalle finestre dei cosiddetti appartamenti della regina per uno sguardo insolito su Porta Nuova o sulla cavallerizza di Corso V.E.

Per gli iscritti al FAI o per coloro che si iscriveranno in loco è risevata una speciale visita del complesso alle ore 11,00 in compagnia del dr. Piero Longo Consulente storico artistico dellaPresidenza dell’Assemblea Regionale Siciliana.

Durante l’apertura sarà possibile partecipare alla S. Messa delle ore 9,30, con rito latino e canti gregoriani presso la Cappella Palatina, e assistere al concerto dei giovani musicisti del Centro musicale di Palermo alle ore 12, e del coro del Liceo Meli, alle 15.30 che si terranno nella sala Gialla.

Nel tardo pomeriggio, alle 17.30 invece, per i soli aderenti FAI, è prevista l’esibizione del Coro Cum Iubilo all’interno della Cappella Palatina con un repertorio di musica sacra.

L’obiettivo del FAI è ancora una volta quello di coinvolgere il visitatore nella conoscenza delle grandi ricchezze storiche e culturali del patrimonio italiano, inteso come segno distintivo della nostra identità. La partecipazione di sempre maggiori fasce di popolazione e soprattutto dei giovani in questo processo di conoscenza è il primo tassello di un progetto, che attraverso la valorizzazione del nostro patrimonio culturale e paesaggistico, è volto all’innalzamento del benessere e della qualità della vita di tutti.

E proprio nel rispetto dei temi della vivibilità ambientale, della lotta all’inquinamento e del risparmio energetico viene rivolto l’invito a tutti coloro i quali vorranno partecipare a questa grande festa FAI di utilizzare i mezzi pubblici e alternativi ( autobus, biciclette, carrozze a nolo) per raggiungere il Palazzo.

Speciale attenzione sarà rivolta come ogni anno a chi utilizza la bicicletta.

Il Coordinamento Palermo Ciclabile ( FIAB ) organizza una biciclettata intitolata Il corso dei fiori, che si snoderà attraverso la citta con tappa finale al Palazzo Reale per una visita del monumento. La Fiab, in omaggio all’antica tradizione delle Carrozze infiorate, che all’inizio della primavera sfilavano per la città, propone di pedalare con biciclette adorne di fiori!

Appuntamento alle 9,30 a Piazza Vittorio Veneto.

Di seguito il percorso:

Ritrovo p.zza V. Veneto ore 9.30; partenza ore 10; tutto il viale della Liberta fino a p.zza Castelnuovo, via Dante, Brunetto Latini, via Houel, via Goethe, corso Alberto Amedeo, a sx corso Vitt Emanuele, a dx per piazza Parlamento.

Si riportano infine gli orari della metropolitana per e da Palazzo d’Orleans, a due passi dall’ingresso di Piazza del Parlamento.

METROPOLITANA DI PALERMO

25 marzo 2012

Stazione Centrale / Orleans ( tempo di percorrenza:8 minuti)

Andata: 10,09/10,39/11,09/12,09/13,09/14,09/14,29/15,09/16,09

Ritorno:11,48/12,48/13,48/14,18/14,48/15,48/16,18/16,48

Notarbartolo/ Orleans ( tempo di percorrenza :4 minuti)

Andata: 9,43/10,44/11,44/12,12/12,44/14,44/15,44/16,44

Ritorno: 12,18/13,18/14,18/14,39/15,18/16,18/17,18

Francia / Orleans ( tempo di percorrenza 9/11 minuti)

Andata :9,37/10,38/11,38/12,38/13,39/14,39/15,38/16,38

Ritorno: 11,18/11,48/12,18/12,48/13,18/13,48/14,18/17,18

San Lorenzo/Orleans( tempo di percorrenza 11/14 minuti)

Andata: 9,36/10,37/12,05/13,36/14,36/16,35

Ritorno: 11,18/12,18/13,18/14,18/14,39/15,18/ 17,18

 

Il FAI è una Fondazione nazionale senza scopo di lucro nata nel 1975 per promuovere una cultura di rispetto della natura, dell’arte e delle tradizioni d’Italia e tutelare un patrimonio che è parte delle nostre radici e della nostra identità. Da oltre trent’anni il FAI ha salvato, restaurato e aperto al pubblico importanti testimonianze del patrimonio artistico e naturalistico italiano grazie al generoso aiuto di moltissimi cittadini e aziende

Comments are off this post!