Alcantara Unordinary Space at Aurora Museum Shanghai

Alcantara Unordinary Space at Aurora Museum Shanghai

233

Alcantara Unordinary Space at Aurora Museum Shanghai

Alcantara torna protagonista all’Aurora Museum di Shanghai, con una serie di installazioni site-specific pensate per questo straordinario spazio espositivo.

Dopo il successo della mostra After Chandigarh by Michael Lin, Unordinary Space vede protagoniste due artiste cinesi – Yin Xiuzhen and Liu Shiyuan – e la designer italiana Gentucca Bini, chiamate a interpretare l’innata versatilità di Alcantara.

Inaugurata lo scorso 24 novembre e aperta al pubblico fino a febbraio 2016, l’esposizione curata da Davide Quadrio è una riflessione sugli ambienti architettonici e metaforici che collegano e mettono in relazione il building Aurora, punto di riferimento dello Skyline di Shanghai, con l’annessa infrastruttura museale progettata da Tadao Ando.

La connessione immaginaria e fisica tra i due spazi è l’ispirazione tematica da cui sono partite le tre artiste per interpretare la speciale interazione tra eccellenza artigianale e creatività, dando vita, attraverso le loro opere, ad un linguaggio codificato attraverso lo spazio e la luce.

La mostra è articolata in tre capitoli: lo spazio come contenitore, lo spazio come superficie e lo spazio come La “Digestive Cavity” di Yin posta all’ingresso del museo gioca con la nozione di container per creare uno spazio esperienziale intimo in morbida Alcantara®, che invita alla meditazione e ad una riflessione sulla vita e la sua natura transitoria.

L’opera di Gentucca Bini “Arora Mueum” è l’ideale seguito del concept pensato per la mostra Alcantara®. Technology of Dreams, presentata al Palazzo di Reale di Milano durante Expo.

Per Unordinary Space, l’artista trasforma la Chandelier Hall, con il suo caratteristico stile barocco, per

offrire al visitatore l’esperienza di una contemporanea stanza caleidoscopica.

La durezza degli elementi architettonici è controbilanciata dalla morbidezza dei materiali Alcantara® che, attraverso un complesso processo di stampa fotografica, appaiono come fatti dello stesso marmo, vetro ed elementi luminosi presenti nella reale architettura della Chandelier Hall.

L’opera di Liu “Love Poem” è prodotta in forma digitale, con video che presentano una sorta di collage di versi poetici contrapposti a pattern, colori e decori ottenuti attraverso la scansione di materiali Alcantara®. Il collage poetico, che riunisce riferimenti lirici di epoche e regioni diverse rispecchia la miriade di forme visive di Alcantara® che sembrano creare un continuum poetico di parole e immagini.

“Attraverso queste spettacolari installazioni”, spiega Andrea Boragno, Presidente e Amministratore Delegato di Alcantara S.p.A., “le artiste Yin Xiuzhen, Liu Shiyuan e la designer Gentucca Bini hanno sottolineato la versatilità, la bellezza e i colori di Alcantara®, traducendo perfettamente l’assoluta unicità del materiale. Alcantara da sempre dialoga con designer e artisti capaci di interpretare il materiale in modo straordinario e contemporaneo”.

Alcantara Unordinary Space at Aurora Museum Shanghai