Se aspetti un bambino l’alcol può attendere

Se aspetti un bambino l’alcol può attendere

400

 

Parte la II° edizione di “Se aspetti un bambino l’alcol può attendere”, campagna di informazione sulla prevenzione delle patologie fetali alcol-correlate promossa da SIGO, Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia, e da AssoBirra, l’Associazione degli Industriali della Birra e del Malto.

 

La campagna si avvale di più strumenti e mezzi d’informazione e avrà il sostegno convinto di un gruppo di personaggi al femminile tra celebrity, scrittrici, blogger, chef e sportive che hanno deciso di sposare questa iniziativa. Un vero e proprio “movimento d’opinione” che cercherà di dialogare sulla rete, facendo cultura su questo delicato aspetto della vita delle mamme in attesa.

L’obiettivo di questa seconda edizione è mirato a informare le donne, in particolare le giovani under 30, sui rischi connessi al consumo delle bevande alcoliche durante la gravidanza. 

Ogni anno, in media, in Italia oltre 560.000 donne diventano madri, i rischi legati al consumo di alcol in gravidanza costituiscono un argomento delicato e non del tutto noto, specialmente in Italia. Il feto, infatti, non ha difese rispetto all’alcol assunto dalla madre. Questa sostanza può interferire con il suo sviluppo provocando l’insorgere delle cosiddette patologie fetali alcol correlate, che possono provocare danni permanenti e irreversibili come anormalità della crescita, ritardo mentale e alterazioni somatiche. Tali patologie, a seconda della loro combinazione e gravità vengono distinte in FAS (sindrome fetale alcolica), FAE (difetti alla nascita alcol correlati) e FASD (disordini collegati all’uso dell’alcol in gravidanza).

 Per questo è importante una campagna supportata dagli operatori sanitari più autorevoli e competenti – i ginecologi e ostetrici, indicati dalle donne italiane come la realtà più autorevole in grado d’incidere sulle loro decisioni in materia – che orienti le future mamme verso le giuste scelte comportamentali in materia di alcol.

 

Ecco, infine, alcuni semplici consigli utili per le donne in gravidanza, o che stanno pianificando di avere un bambino, su come comportarsi in questo importante e delicato momento della propria vita:

 

• Bere alcol in gravidanza può danneggiare il bambino che nascerà

• Già nelle prime settimane di gravidanza l’alcol che bevi può fare danni

• I danni che puoi fare al tuo bambino bevendo alcol non sono curabili

• Non consumando alcol puoi evitare completamente questi danni

• Nessuna dose di alcol è considerata sicura durante la gravidanza

• Se hai già consumato alcol durante la gravidanza non continuare a farlo

• Se stai pianificando una gravidanza astieniti dal bere alcol

 

Per maggiori informazioni:

www.sigo.it

 www.beviresponsabile.it