Giorgio Armani e Al Pacino

Giorgio Armani e Al Pacino

452

Giorgio Armani e Al Pacino

Nella sua più recente collaborazione teatrale, lo stile di Giorgio Armani è protagonista della nuova commedia di David Mamet, China Doll, interpretata dal leggendario attore di cinema e teatro Al Pacino. La commedia racconta la storia di un uomo di potere pronto ad abbandonare tutto per iniziare una nuova vita con la sua bella e giovane fidanzata, fino a quando sopraggiunge una telefonata che cambierà il corso degli eventi.

Il ritorno di Al Pacino sul palcoscenico teatrale coincide con la sua dodicesima apparizione a Broadway. L’attore premio Oscar, considerato una vera e propria ‘calamita da botteghino’ della celebre strada di New York, vi debuttò per la prima volta nel 1969 con Does a Tiger Wear a Necktie?, che gli fece vincere il suo primo Tony Award. Al Pacino ha più volte collaborato con Giorgio Armani, e ha indossato proprio uno smoking creato dallo stilista in occasione degli Oscar del 1993, quando si aggiudicò la vittoria come miglior attore per il film Profumo di Donna.

Per creare gli esclusivi look dei due protagonisti di China Doll, Giorgio Armani ha collaborato con il rinomato costumista Jess Goldstein, vincitore di un Tony Award e creatore dei costumi di The Rivals e Jersey Boys. Lo spettacolo è diretto da Pam MacKinnon ed è prodotto da Jeffrey Richards, Jerry Frankel e Steve Traxler.

Nella parte del miliardario Mikey Ross, Al Pacino indossa, nel corso del primo atto, uno smoking di lana nero con giacca due bottoni dal collo a scialle, impreziosito da dettagli di seta nera canneté, abbinato a un panciotto e a una camicia bianca, con mocassini neri di velluto. Nel secondo atto l’attore indossa un abito gessato con giacca a due bottoni e camicia blu scuro. Di Giorgio Armani anche il borsone, presente sul palcoscenico, stampato, color nero e aubergine.

L’assistente di Mikey Ross, interpretato da Christopher Denham, indossa nel primo atto un abito grigio chiaro di lana con giacca a due bottoni, camicia bianca a righe, cravatta blu e marrone, abbinato a un soprabito in cashmere marrone chiaro e a una sciarpa marrone. Nel secondo atto indossa una giacca di tweed grigio scuro e pantaloni grigi. Il look è completato da una camicia di colore grigio chiaro e da una cravatta marrone a righe.

“Sono sempre stimolato dalle collaborazioni in ambiti nuovi, come il teatro a Broadway. Lavorare con due artisti del calibro di David Mamet e Al Pacino è una grande soddisfazione. Sono felice che i miei abiti siano stati scelti per China Doll”, ha dichiarato Giorgio Armani.

China Doll sarà in scena al Gerald Schoenfeld Theater dal 4 dicembre al 31 gennaio 2016. La commedia ha incassato quasi 1,1 milioni di dollari con le sue sei anteprime, un numero record per gli spettacoli di Broadway, soprattutto per una commedia non musical.

Giorgio Armani è stato uno dei primi stilisti a creare guardaroba per grandi film e per il mondo dello spettacolo in generale sin dal 1980, anno in cui realizzò gli abiti per Richard Gere in American Gigolo. Da allora sono centinaia le pellicole e gli spettacoli che vantano creazioni di Giorgio Armani.

Photo credit: Jeremy Daniel