“Scorsese” Opening con Armani

“Scorsese” Opening con Armani

220

“Scorsese” Opening con Armani

Per celebrare l’apertura della mostra Scorsese, Giorgio Armani ha raggiunto il suo amico di lunga data Martin Scorsese a Parigi per una cena esclusiva che si è tenuta presso la sede generale de La Cinémathèque Francaise, e alla quale ha partecipato anche il Presidente della Repubblica francese Françoise Hollande.

Alla cena erano presenti anche Roberta Armani, il Ministro francese della Cultura e della Comunicazione Fleur Pellerin, il Sindaco di Parigi Anne Hidalgo, il Ministro francese dell’ecologia, dello sviluppo sostenibile e dell’energia Ségolène Royal, il Presidente de La Cinémathèque Francaise Costa-Gavras, Catherine Deneuve e sua figlia Chiara Mastroianni, Harvey Keitel, Isabelle Huppert, Fanny Ardant e altri ospiti illustri del mondo della cultura e del cinema.

Per l’occasione, Roberta Armani, Martin Scorsese, Isabelle Huppert, Aïssa Maïga, Anna Sherbinina e Michael Pitt hanno indossato abiti di Giorgio Armani.

La mostra, realizzata grazie alla collaborazione di Giorgio Armani, illustra l’importante influenza esercitata dal regista Martin Scorsese sul cinema americano dell’era post Nuova Hollywood ed è la più significativa mai allestita sul regista.

La relazione tra Giorgio Armani e Martin Scorsese dura da quasi tre decenni, durante i quali i due hanno collaborato in numerose occasioni, tra cui il documentario sullo stilista girato nel 1990, Made in Milan, che quell’anno chiuse la Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia. Nel 2001, lo stilista ha assunto il ruolo di produttore esecutivo dell’epico Il mio Viaggio in Italia con il quale Scorsese rende omaggio al cinema italiano. Nel 2007, Giorgio Armani ha fornito il proprio supporto per il World Cinema Project, dedicato alla conservazione, al ripristino e alla diffusione di pellicole internazionali dimenticate.

Nel corso degli anni, lo stile di Giorgio Armani ha giocato un ruolo chiave in molti film di Scorsese, come Fuori orario (1985), Il colore dei soldi (1986) e The Aviator (2004). La collaborazione più ambiziosa ha avuto luogo nel 2013 con il successo di The Wolf of Wall Street, per il quale Giorgio Armani ha disegnato uno speciale guardaroba per il personaggio interpretato da Leonardo DiCaprio.

La mostra sarà aperta al pubblico dal 14 ottobre al 14 febbraio 2015.