Marni SS 2016 MFW

Marni SS 2016 MFW

259

Marni SS 2016 MFW

L’astrazione che mette in discussione lo status quo: la nuova collezione Marni crea un preciso linguaggio visivo, fatto di forme, materiali, colori, ma del tutto privo di qualsiasi riferimento identificabile. Costruisce un codice e una grammatica liberi da vincoli e norme imposte.

Gli abiti si muovono, fluttuano, oscillano intorno al corpo con movimenti scultorei sottolineati da colori solidi combinati in composizioni insolite. L’apparente precarietà delle linee, con diagonali e falde che disegnano tensioni dinamiche intorno alla silhouette, è sostenuta dagli scuba bodysuit indossati con tutto. L’abito di pelle si indossa in modo contraddittorio sopra il cappotto.

Tuniche perforate aggiungono un ulteriore livello di stimolazione alla complessità astratta delle stratificazioni. Paillettes allover e dot macramè esplorano la potenza visiva delle forme circolari ripetute. Drappeggiate e piegate con spontaneità studiata, le forme hanno una qualità immediata: una semplice cucitura crea la linea di una tunica, utilizzando tessuto in eccesso per definire il movimento; il raso è raccolto su un fianco per modellare un top. I pantaloni hanno volumi fluidi, le maniche linee allungate.

La semplice t-shirt bianca è massimizzata in un abito indossato sotto la tunica cut-out densamente ricamata.

La palette dei colori emana energia: note primarie di blu, rosso, giallo si mescolano con toni profondi di marrone, blu, terra di Siena, bordeaux e nero. Il bianco è utilizzato come legante e cornice. I tessuti hanno una fermezza tattile: raso doppiato, gabardine tecnica, lana secca, velluto vetrificato. Le stampe punteggiano la tessitura visiva: motivi silhouette e shadow hanno un aspetto organico/astratto.

Gli accessori portano l’idea del mobile scultoreo nel territorio dell’utile. Le scarpe dalle punte squadrate sono montate su tacchi architettonici; gli stivali open toe disegnano linee grafiche. La nuova linea di occhiali da sole ha audaci forme angolari. Uno spirito modernista caratterizza le borse: sacche morbide trattenute al polso con bracciali a catena; borse belt dalle tracolle sovradimensionate; clutch morbide di pelle metallica dalle forme pulite. I bijoux mescolano metallo e resina: lunghi orecchini a forma di foglie o di figure geometriche, pendenti scultorei, bracciali angolari impilati sulle braccia.