Blumarine Resort 2016

Blumarine Resort 2016

196

Blumarine Resort 2016

Twisted innocence. Un’overdose di dolcezza, acidula e maliziosa.

La collezione Blumarine Resort gioca con i codici della maison. Estremizza il senso di una femminilità soft e delicata, il gusto per i materiali preziosi, lo spirito bon ton e soigné, accelerandoli in un vorticare di intagli, intarsi, incrostazioni che danno vita alle superfici, sfumando in una allure vibrante e sensuale. Il risultato intriga e sorprende: familiare al primo sguardo, rivela in tralice una ironia sottile, uno stupore impalpabile ma diffuso. È Blumarine all’ennesima, in una dimensione onirica e seducente.

Protagonisti della collezione sono i sensi, stimolati all’unisono.

I colori sono golosi come bon bon, le linee aeree come il profumo di un fiore estivo, le materie sensuali e tattili. La silhouette è impalpabile: l’energia del corpo si percepisce sotto abiti corti, lunghe tuniche, robes dalla vita alta. Le superfici non sono mai lasciate allo stato naturale, ma lavorate come dolci preziosi.

Intarsi che si sovrappongono e ricami degradé disegnano texture di sognante delicatezza. I tessuti sono aerei: voile, pizzo, macramé, broderie anglaise. La palette è pallida e zuccherina: toni di bianco, rosa, verde, celeste si amalgamano con dolcezza.

Completano la collezione sandali dagli intrecci grafici in nuance acquerello e borse morbide dai toni soft. La grazia che è sigla di Blumarine si tinge di una innocenza piena di malizia.

Tutto parla di fantasia, manualità, leggerezza: un messaggio positivo quanto necessario.