Veronique Branquinho FW 2015

Veronique Branquinho FW 2015

207

Veronique Branquinho FW 2015

La designer belga ci accompagna sulla passerella in un percorso che sembra seguire quello delle stagioni, il passaggio dall’inverno attraverso l’autunno per arrivare alla primavera e poi all’estate.

È un arcobaleno sensoriale che inizia con i lunghi cappotti e i neri profondi delle prime uscite in cui l’unico gioco concesso è quello degli opposti tattili/visivi lucido vs matte, piano piano però il buio elegantissimo dei primi giorni d’inverno lascia il posto a timidi passi nella luce.

Il nero si attenua nel tulle di top e bluse con dettagli lingerie…piano piano il “tempo” cambia ed ecco apparire l’oro, prima timidamente nei dettagli e poi sempre più presente…e poi i marroni della terra che si risveglia e il miele caldo di castagno e l’arancio delle foglie autunnali che scrocchiamo sotto le suole delle scarpe. E poi senza paura verso la “bella stagione” di questa lunga passerella con i verdi tenui dell’acqua dei ruscelli e il giallo vivace dei fiori appena sbocciati al disgelo.

Capispalla in lana o pelle, e gonne e abiti che non si alzano sopra il ginocchio ma che ruotano intorno al concetto di pencil skirt, plissé precisi e morbidissimi per gonne che sfiorano il pavimento e romantici abiti in colori pastello, e poi tweed che veste le gonne e i cappotti o diventa dettaglio inseguendo gli orli dei cappotti e delle mantelle.