Stefano Cagol “Fight or Flight”

Stefano Cagol “Fight or Flight”

156

17 Dicembre 2011 – 10 Marzo 2012

Inaugurazione: Sabato 17 Dicembre 2011, ore 17.30

 

Gli animali quando si sentono minacciati, non sanno se andare all’attacco o fuggire.

Da questa reazione alla paura – detta in inglese fight or flight – prede il titolo la mostra di Stefano Cagol che guarda al mutare dell’opinione pubblica a seconda dell’influenza dei preconcetti e del panico indotto dai media….

Il titolo diventa uno slogan/metafora di sopravvivenza in un banner che campeggia al piano superiore, fronteggiando un simbolo che racchiude la memoria di una delle reazioni più inaspettate del secolo scorso a un confine fisico e mentale. La strage di Monaco. La spirale di tasti bianchi e neri, simbolo archetipo che evoca rappresentazioni legate alla prima psicanalisi e alla pratica dell’ipnosi, è infatti il ‘logo’ delle Olimpiadi estive che nel ’72 si sono svolte in Germania e sono state interrotte dal tremendo eccidio della rappresentanza israeliana da parte di Settembre nero, un’organizzazione terroristica palestinese.

Altri rimandi/riflessioni metaforiche sul panico e paure sono presenti nei video al piano inferiore che documentano progetti in cui l’artista ha focalizzato la propria attenzione sull’idea di FLU, che in inglese sta per influenza.

Il percorso parte idealmente dal momento di maggiore paura in Europa per l’influenza aviaria. Cagol l’ha letteralmente attraversata di petto, spostandosi da Trento a Berlino con un furgone “colmo” d’uccelli che si fermava presso le istituzioni culturali coinvolte

(galleria Civica di Trento, Museion di Bolzano e Kunstraum di Innsbruck) e presso la Biennale di Berlino, ma anche in luoghi di influenze del passato come la Zeppelin Tribune dei raduni nazisti a Norimberga.

Questo andare a fondo nelle paure, le influenze e i poteri della nostra società attuale ha preso forma anche nella scritta al neon di 12 metri fatta campeggiare da quel momento in poi sulla facciata del Beursschouwburg, nel centro della capitale europea, nella città sede della Nato. Il motto che lampeggia, alterna e unisce in diverse sequenze le parole FLU POWER FLU, influenza e potere.

Testo a cura di Stefano Cagol (Novembre 2011).

l’Ozio

Ferdinand Bolstraat 26

1072 LK Amsterdam

info@ozioamsterdam.com

www.ozioamsterdam.com