Blugirl FW 2015

Blugirl FW 2015

255

Blugirl FW 2015

I miei molti io

Sfilano i diversi aspetti della femminilità contemporanea sulle passerelle milanesi nella collezione Blugirl fall winter 2015/16.

Il romanticismo di fondo, affermato attraverso la riedizione di capi d’archivio della maison, è contraddetto da accenti mascolini, alleggerito da tocchi sognanti, strutturato dalla costante alternanza di prezioso e ruvido, pittorico e materico.

Cadono schemi e barriere: le giovani donne di oggi sanno che essere coerenti è uno stato d’animo, non una scelta estetica, e che si può apparire diverse in diversi momenti, rimanendo in fondo sempre se stesse.

La collezione ha una doppia anima: boyish e delicata.

I cappotti dai check scozzesi pastosi e fondenti avvolgono morbidamente la figura. I tailleur maschili, indossati con bluse di cady, sono percorsi da classici disegni Galles e pied-de-poule, o sono tagliati in un tweed dalla mano voluttuosa.

Tuniche dalla linea ad A indossate su flare, abiti lunghi o corti arricciati in vita e joupon da fanciulla in fiore sono realizzati in duchesse di seta, stampati con motivi di frutta e fiori in nuance inattese e profonde.

Camicie pragmatiche equilibrano il gioco dei contrasti. Gli abiti di georgette a vita alta sono portati con maglie pesanti.

Pattern liberty si inseguono sulle lunghe robe virginali dalla vita alta, scene ornitologiche sui piccoli abiti scostati dal corpo. Maglie stampate, unite, ricamate celebrano l’artigianalità Made in Italy.
Brogue maschili multicolor, francesine e cappelli a fedora completano l’immagine, sempre spontanea, fresca.

Tattile la materia: tweed, feltro, duchesse, georgette.

Organica la palette dei colori: toni caldi di arancio, rosso, cammello, cacao, note intense di celeste, bianco, grigio, blu.

Le superfici, mai piatte, brulicano di motivi che assumono consistenze cangianti: opulente sulle sete pesanti, ritmiche sulle tessiture leggere.