Mostra Antologica Rosario Genovese 1979 – 2011

Mostra Antologica Rosario Genovese 1979 – 2011

193

Palazzo della cultura 29 Ottobre 4 Dicembre 2011. Via Vittorio Emanuele II 121 (95131) Catania

 

Sarà ospitata fino al 4 dicembre al Palazzo della Cultura di Catania- ex convento San Placido la mostra antologica dell’artista Rosario Genovese. Grande l’afflusso dei visitatori che hanno ammirato le splendide opere in mostra. Arte e poesia hanno accolto e stupito gli intervenuti. L’antologica ha presentato 30 anni di produzione artistica con circa 50 opere esposte. Un excursus che racconta, tramite varie forme espressive come la fotografia, il disegno, la pittura, la scultura, la realtà terrena ed ultraterrena con cui l’essere umano si confronta e si incontra….

Ed è proprio questa realtà ultraterrena ad incuriosire l’artista e a condurlo ad uno studio approfondito della relazione tra uomo e cosmo. Sedotto dalla grandezza e dalla maestosità dell’universo, ne ricerca regole, equilibri e composizione per offrire al fruitore una visione privilegiata dell’universo rappresentata in microcosmo, con precisione matematica, ed arricchita e pervasa dal suo estro creativo. “Tutto è iniziato guardando delle foto di corpi celesti del nostro sistema solare. Ne sono stato affascinato. Da qui la decisione di realizzare dei lavori che rispettassero caratteristiche e peculiarità dell’astro o del pianeta o del satellite di volta in volta preso in esame. Volendo mantenere un rigore scientifico nel realizzare le mie opere ho tenuto conto delle dimensioni delle superfici astrali, delle distanze che separano i vari corpi, dei colori che li contraddistinguono.” Con queste parole Rosario Genovese racconta come sia nata l’ispirazione per la produzione delle opere dell’ultimo periodo e continua dicendo: “Gli artisti hanno sempre avuto la pretesa di far sognare gli altri con ciò che fanno. Io so bene che il limite maggiore al quale va incontro un artista è ritenere che gli altri possano provare le stesse cose che prova lui mentre realizza il proprio lavoro. Mettiamola così: mi piace pensare che chi guarda una mia opera o legge i miei brevi testi avverta un centesimo della scossa che avverto io mentre lavoro.” (tratto dalla conversazione con Marco Meneguzzo). La mostra presenta collaborazioni eccellenti che hanno dato luogo alla pubblicazione del catalogo edito da Skira con uno scritto di Demetrio Paparoni ed una conversazione con Marco Meneguzzo.

 

Informazioni sull’artista:

Rosario Genovese è nato a Catania l’11 Marzo del 1953 dove vive e lavora. È docente alla cattedra di Decorazione presso l’Accademia di Belle Arti di catania.

Nel 1978 inizia la sua prima ricerca pittorica affrontando la tematica fotorealista, rappresentata da opere che ritraggono aspetti urbani della sua città. Ha in seguito partecipato a moltissime mostre personali e collettive tra le quali: Narcissus, Expo Art, Bari; Art.13 ’82 Narcissus, Basilea, Svizzera; Narcissus, “Plusart”, Venezia Mestre; Narciso Arte, “Pantha Arte”, Como; Percorsi Etici, a cura di Giuseppina Radice, Galleria d’Arte moderna “Le Ciminiere”, Catania; Biennial VI: Jacob’s Ladder. International Regional Artists Sacred Art, a cura di Ornella Fazzina e Graziella Marchicelli, “Southern Allerghenies Museum of Art”, Loretto, Pennsylvania (USA) con successive esposizioni a: “Ligonier Valley” (USA), “Johnstown” (USA) e “Altoona” (USA); “Castore e Polluce” inserita nel progetto “Quattro tempi” a cura di Rocco Giudice, Galleria “Dietro le quinte”, Catania).

Negli anni 2008/2009 collabora con Antonio Presti per la “Fondazione Fiumara d’Arte” come artista responsabile della direzione tecnico-artistica per la realizzazione e l’allestimento de “La porta della bellezza” a Librino (CT). L’artista ha realizzato una grande opera in terracotta di m. 7 x 7 dal titolo “La Genesi della Grande Madre”. Quest’anno ha partecipato alla mostra Arte in Cronocalata presso il “Museo Archeologico di Centuripe” (EN) a cura di Rocco Giudice e alla collettiva Taccuini del Mediterraneo, luglio – settembre, presso la Galleria Regionale d’Arte Contemporanea “Luigi Spazzapan”, Palazzo Torrioni, Gradisca d’Isonzo (GO), a cura di Francesca Agostinelli.

Hanno scritto di lui critici e saggisti d’arte come Giorgio Di Genova, Francesco Gallo, Carmelo Strano, Enrico Crispolti, Marisa Vescovo, Giuseppe Frazzetto, Giuseppina Radice, Ornella Fazzina, Rocco Giudice, Demetrio Paparoni e Marco Meneguzzo.

Sue opere si trovano in esposizione permanente presso: Museum, Arte contemporanea, Bagheria (PA); Pinacoteca Godranopoli, Godrano (PA); Galleria civica di arte contemporanea – Giuseppe Perricone, Erice (TP); Museo d’arte contemporanea, Trecastagni (CT); Museo domestico, Pettineo (ME); Palazzo dei Normanni, Palermo; Museo d’arte contemporanea, Monreale (PA); Galleria d’arte sacra contemporanea Santa Maria, Siracusa; Museo all’aperto Terz’occhio Meridiani di Luce, Porta della Bellezza, Librino (CT); Collezione Fondazione Calleri, “Arte Contemporanea Permanente” Palazzo della Cultura, Catania; Pinacoteca d’Arte contemporanea, Bronte (CT) e in numerose collezioni private.

 

 

La mostra, aperta gratuitamente al pubblico, sarà visitabile tutti i giorni con orario: 9– 13, 15.30 – 19.00. Domenica pomeriggio chiusura. INFORMAZIONI Tel. 3473212006 – e-mail: antologica@rosariogenovese.com