Fendi Men FW 2015 Backstage

Fendi Men FW 2015 Backstage

274

Fendi Men FW 2015 Backstage    Bandierine Italiano

Un video dietro le quinte della sfilata Fendi Uomo AI 2015-16, l’emozione, la cura, la frenesia, l’attenzione ai dettagli e perché no anche il divertimento e la gioia di un momento che si attende per mesi e che si conclude con un applauso liberatorio e qualche urlo di felicità.

La Collezione Fendi Uomo Autunno/Inverno 2015-16 è pensata per un sognatore urbano contemporaneo. Amante della libertà, è in continuo movimento anche durante il break time. Ciò di cui ha bisogno è una coperta, una mela, un pallone da calcio e una borsa dove riporre  il tutto.

Oh, e un parco, naturalmente, non importa quanto grande.

La Collezione fonde leggerezza e precisione. Include i capi iconici del guardaroba maschile, ma interpretati alla maniera di Fendi – ingannando i sensi e spingendo il savoir faire artigianale oltre i limiti. Come sempre, l’attenzione è sui materiali e sulle loro lavorazioni: quello che sembra velluto a coste, infatti, è montone o pelle, mentre i gessati sono motivi 3d tagliati al laser; le righe regimental si trasformano in intarsio; il camoscio, a un certo punto, diventa cuoio. Da lontano tutto appare familiare, ma ad un esame più attento sorprende.

La silhouette è morbida e confortevole, scandita da linee rette e spalle arrotondate. Gli abiti hanno giacche lineari e pantaloni che si allargano sul fondo, mentre i cappotti sono netti e precisi. Tweed e righe rendono omaggio alla tradizione ma in modo non tradizionale. La protezione caratterizza l’outerwear. I grafismi pervadono la Collezione come nelle tasche a contrasto sulle maglie asciutte e sui pantaloni utilitari, o nelle applicazioni geometriche su piumini. La praticità è centrale: i cappotti in pelle scamosciata possono essere piegati e riposti in una tasca zippata o sono completamente reversibili, le coperte in realtà sono maxi sciarpe con ampie tasche.

Toni di grigio, blu, latte e tabacco compongono la tavolozza di colori classici. I tessuti sono densi e tattili: feltro, velluto a coste, tweed, camoscio, montone, mohair e shetland.

Shopper di feltro e zaini con cinghie per tenere le coperte e mocassini robusti con inserti in pelliccia come accessori. I nuovi bag charm mela e smiley in pelliccia sorprendono con ironia.


The Fendi Men’s Fall/Winter 2015-16 Collection is tailored for an urban dreamer. He enjoys freedom. He is restless, also during his lunch break. All he needs is a blanket to rest on, an apple to eat, a soccer ball to play, a bag to carry the kit. Oh, and a park, but of course, no matter how big.

The collection merges lightness and precision, and features the staples of the masculine wardrobe interpreted in the Fendi way – deceiving the senses while pushing craft to the limits. As ever, the focus is on texture: what looks like corduroy is in fact sheepskin or leather, while pinstripes are laser-cut 3d motifs and regimental stripes turn into intarsia; suede morphs halfway through into calf. From afar, everything looks familiar, but at a closer inspection it generates surprise.

The silhouette is soft and comfortable, all straight lines and rounded shoulders. Suits have boxy jackets and trousers that flare at the hem, while coats are sharp and exact. Tweed and club stripes pay homage to tradition but in untraditional ways. Protection characterizes outerwear. A graphic sense of clothing as sum of parts is conveyed through contrast pockets on boxy jumpers and utilitarian slacks, or geometric applications on duvets. Utility is paramount: suede coats can be folded into zippered pouches or are completely reversible, blankets are in fact scarves and feature roomy pockets.

Tones of grey, blue, milk and tobacco build up the classic color palette. Fabrics are dense and tactile: felt, corduroy, tweeds, suede, sheepskin, mohair and shetland.

Accessories are sturdy loafers with fur inserts and felt shoppers or backpacks with straps to hold blankets. The new apple and smiley furry bag charms surprise with an ironic touch.