Saint Laurent Men F/W 2015

Saint Laurent Men F/W 2015

518

Saint Laurent Men F/W 2015    Bandierine Italiano

[youtube width=”650″ height=”400″ video_id=”QbMzaqIZBNw”]

L’oscurità a volte spaventa ma non è questo il caso…l’oscurità che precede la sfilata di Saint Laurent Paris è illuminata da rifrazioni e lampi di luce, un po’ Matrix e un po’ Gravity. Passa un minuto e mezzo prima che la luce attraversi la scena e porti i modelli e le modelle sulla passerella. Lights on!

Potremmo intitolare questa collezione “Les Cool Kids”…i protagonisti sono uomini e donne, entrambi sulla passerella anche se questa dovrebbe essere la fashion week dedicata all’uomo ma oggi più che mai la mescolanza di generi o meglio la moda diventa sempre più gender-free e quello che è maschile diventa femminile e viceversa.

Un rock 70’s che parla francese…alcuni accenni come la maglia mariniere o il basco portato di lato…ma la musica a dire il vero non ha nazionalità e la collezione parla a tutto il mondo, conferma è la campagna adv della collezione che si chiama “Nouvelle Vague” e rappresenta un tributo alla nuova generazione di musicisti francesi, il passato e il presente che si incontrano con naturalezza, la musica e la moda, la musica è la moda.

La stessa collezione è stata presentata come “Paris Sessions” come le session di registrazione di un disco.

La ricerca è sempre quella di uno stile che ci rispecchi e che ci faccia sentire bene con quello che abbiamo indosso e così lei ruba la giacca dello smoking di lui e lui ruba il cappotto zebrato dall’armadio di lei. Piccole giacche di pelle o comodi capispalla, sleek o comfy? C’è un tempo per ogni cosa no?

Black certo come se piovesse ma anche color splash con rossi carminio e viola e oro e shiny silver, ai piedi stivaletti luci con tacco medio sia per lui che per lei.

Merci Hedi and keep on rocking!

Colonna sonora scritta ad hoc per la sfilata dai “Mystere” > “Me suive”.


The darkness sometimes can be a little scary me but this is not the case … the obscurity which precedes the Saint Laurent Paris show is illuminated by flashes of light and refractions, a little bit of “Matrix” and some deep space allure of “Gravity”. Pass a minute and a half before the light goes through the scene and the models appear on the catwalk.

We could call this collection “Les Cool Kids”…and the “Kids are all right”.

Music…Lights on! The mood of the collection is 70’s rock but it’s a rock that speaks french…black leather and sweater with “a la marieniere” stripes pattern and the new must-have is a black “basque” hat with some pins on.

But music sees no boundaries and speaks to everyone, the adv campaign for the new campaign is called ““Nouvelle Vague” and it’s a tribute to a new generation of french musicians and bands, past and present meets naturally, music and fashion, music IS fashion. Music keep on being a strong and beautiful inspiration for Hedi and this collection is named “Paris Sessions” as the recording session of a record.

Women and men are on the catwalk and walk fiercely on it…even if this is men fashion week but nowadays and today with Saint Laurent this is so so clear: mixing genres in fashion is the new unisex couture and fashion is now and forever gender-free, what is male becomes female.

The research is always towards a style that reflects us and our desirer and that makes us feel good about what we wear…and so she steals the Tuxedo Jacket from him and he steals the zebra coat from her closet. Small leather jackets or snug coats, sleek or comfy? There is a time for everything, isn’t it?

The palette is ruled by black, F*** what they say…black is stille “the new black”, but it also feature reds and purple and gold and shiny silver.

Merci Hedi and keep on rocking”!

Soundtrack written for the show by “Mystere” > “Me suive”.