Prada S/S 2015

Prada S/S 2015

265

Prada S/S 2015    Bandierine Italiano

Bianco e nero Vs Colore? Chi ha detto che dev’esserci una contrapposizione o una contraddizione? In questo caso l’uso alternato dell’uno o dell’altro permette di cogliere da un lato il taglio e i dettagli e dall’altro la ricchezza dei materiali e la sofisticata descrizione dello stile Prada attraverso i colori.

Può una donna emanare sicurezza rimanendo rilassata, apparire disinibita e spensierata eppure mantenere il controllo? Sono gli stati apparentemente contraddittori analizzati da Steven Meisel nella nuova campagna per Prada, che vede protagoniste Gemma Ward, Julia Nobis e Ine Neefs.

Le tre modelle sono ritratte in tre diversi mood: stoico, psichedelico e intimo. Gli scatti in studio in bianco e nero comunicano energia e senso di ribellione. Uno sfondo pastello a graffiti trasmette movimento e un senso di giovinezza. Una scena in camera da letto è piena di seduzione e pervasa di intimità.

Ambientazioni diverse, atmosfere contrastanti e racconti apparentemente incoerenti formano lo scenario dinamico della collezione Prada Primavera/Estate 2015. Gli abiti uniscono queste diverse sequenze a una particolare miscela di tessuti, colori e forme. Materiali preziosi come il broccato, dall’antico ottocentesco a quello in uso negli anni sessanta, si uniscono ai più modesti cotone, garza e cuoio grezzo. I calzini in seta a motivi jacquard sono un leitmotiv moderno ed elegante.

Le borse si fanno interpreti del carattere diverso di chi le indossa, ora custodite gelosamente, ora lanciate sul letto con noncuranza. Gli still life raccontano un momento libero e fugace, come fossero state allestite per celebrare un insolito rituale in camera da letto.

All’interno di ogni immagine le molte sfaccettature della donna Prada si avvicendano e si sovrappongono, parti di un racconto interconnesso e contraddittorio. Uno spirito di fiducia e ottimismo suggerisce l’esistenza di molte altre storie da raccontare.


Can a woman exude confidence yet be relaxed; appear uninhibited and carefree, yet remain in control? These seemingly contradictory states are explored in the new campaign for Prada by Steven Meisel.

Gemma Ward, Julia Nobis and Ine Neefs take centre stage. They are all portrayed in a different mood: stoic, psychedelic and intimate. A black and white studio shot is strong and defiant. A graffiti pastel backdrop channels movement and a youthful attitude. Then we’re drawn in close, into a seductive bedroom scene.

These diverse settings, contrasting moods and seemingly disconnected narratives form a dynamic backdrop for the Spring/Summer collection. The clothes draw together this diverse series, with a distinctive blend of fabrics, colours and silhouettes. Precious materials – antique brocade modelled on the 1800s through to the 60s – meets humble cotton, gauze and raw leather. Silk jacquard socks are a modern and elegant leitmotif.

The season’s bags are reinterpreted in their own revealing character study. One moment they are held protectively, the next they are casually flung on to a bed. Still lives suggest a free and fleeting moment, as if the wearer has just arranged them in a peculiar bedroom ritual.

Within each image the many facets of the Prada woman shift and overlap, part of an interconnected and contradictory story. A spirit of confidence and optimism suggest there are many more stories to be told.