Happiness e la Revolution Feliz

Happiness e la Revolution Feliz

310

Happiness che da sempre anticipa, amplifica, rivoluziona i trend questa volta sembra trovare nell’attualità un riscontro alle proprie intuizioni, ai propri sogni.

La Revolution Feliz é il tema guida della presenza di Happiness a Firenze.
Una rivoluzione che passa attraverso i temi di collezione ma anche grazie a  diversi eventi collaterali, originali e divertenti, come da tradizione.  Partner di questa edizione: Havana Club.

Una rivoluzione felice. Forse stupisce vedere accostato questo esplosivo aggettivo ad un termine che rimanda a tumulti e sommosse. Un ossimoro di cui può essere capace solo chi porta la felicità nel cuore, tanto da appropriarsene nel nome oltre che nel DNA.

Ogni rivoluzione ha il suo popolo. Ed é al suo popolo che parla Happiness rendendo omaggio con le sue immagini e le sue stampe multicolore ai suoni, ai sapori, alle luci e alla gioia di vivere tipici della cultura latino americana. Se rivoluzione dev’essere che sia felice. Una Revolution Feliz. In un Paese dove l’embargo vale solo per chi non crede nell’energia taumaturgica del sorriso e del pensiero positivo, dove le dogane vengono abbattute dal desiderio profondo di vivere insieme.

Un Paese che esiste, che vive dentro ognuno di noi, e di cui le decorazioni caleidoscopiche degli azulejos, le sagome delle cadillac eldorado e i frutteti gonfi di limoni e cedri, non sono che simboli dettati agli occhi dal cuore.

Una storia che Happiness racconta anche attraverso lo sguardo di Havana Club, simbolo di Cuba dal 1878, in un percorso alla scoperta dell’autentico Mojito.

happinesshvn swman 1 happinesshvn sw 1