Anitaliantheory SS 2015

Anitaliantheory SS 2015

266

Anitaliantheory SS 2015.

ANITALIANTHEORY ha presentato a milano durante un divertentissimo e affollatissimo cocktail la collezione di abbigliamento e accessori donna primavera/estate 2015.

Come sempre,ironica ed irriverente, ispirata all’Italia e alla sua tradizione arricchisce la sua proposta creativa con capi in tessuto.

La maglieria “illustrata” ANITALIANTHEORY prodotta dall’azienda pugliese Mir Manifatture, con la collezione P/E 2015 sviluppa al massimo il concetto di total look knitwear; i pullover ed i bomber sono realizzati in tessuti maglia 100% cotone con armature jacquard.

Super femminili i maxi pull, quasi dei mini dress, le gonne a ruota corte a palloncino, ed i crop pull in cotone e in jacquard con intarsi realizzati con diversi punti maglia e lavorazioni. Il mood trae ispirazione dalla tradizione gastronomica italiana, oltre alla pasta (il tema più importante) il latte e la pizza, rappresentati in chiave vintage, secondo una rielaborazione di grafiche anni ’50, che riporta alla memoria il concetto di cibo e tradizione, retaggio culturale e familiare, tema caro e strettamente legato al bel paese e al designer Alessandro Enriquez che dalla sua Sicilia ha risalito lo stivale e ha portato il suo stile e la sua creatività in giro per il mondo.

Verso un total look sempre più completo, ANITALIANTHEORY presenta un gruppo di capi in tessuto con pattern micro e macro, all-over, su diverse basi di popeline ma anche una proposta più “pure” in vichy o color block: chemisier classici dalle linee anni ‘50 o corti e sexy, quasi delle camicie over maschili, camicie leziose e gonne a corolla o a ruota dalle lunghezze diverse. Le stampe sono sviluppate in proporzioni diverse e fanno rivivere i formati della pasta della tradizione: le farfalle e le pennette, dando vita a magnifici, inattesi intrecci e giochi di colore e forme.

Alessandro Enriques anitaliantheory penna

Ironico e un po’ alla Magritte le stampe con la scritta “This is not a pen” sopra una penna rigata gigante, che mimano con un ulteriore scarto di ironia il “Ceci n’est pas une pipe” del pittore francese.

Le maglie, le stampe, e vestiti sono stati già immortalati da scatti di street-style in queste recentissime fashion week e i sorrisi  di Alessandro e Linda Tol (volto della collezione), sono ulteriore dimostrazione che la moda può e deve essere gioia per gli occhi e divertire oltre che vestire lo stile.

Oltre che nella nuovissima parte in tessuto, e nella maglieria, i soggetti ispirati alla pasta vivono anche nella nuova collezione P/E di accessori firmata ANITALIANTHEORY + Azzurra Gronchi; una collezione di borse che si arricchisce di pezzi nuovi, dalle forme più originali e inaspettate. Borse e pochette con sovrastampe tema pasta, micro e macro su pelle Saffiano e in morbida nappa “pasta matelassé”.

Il bianco latte e l’azzurro insieme a colori accessi, vivi, come il rosso del pomodoro, il giallo della pasta e il verde del basilico conferiscono alla collezione un aspetto decisamente “appetitoso”. Un tocco di lurex nella maglieria rende i capi più preziosi.

Ecco alcuni scatti dal cocktail di presentazione della nuova collezione:

anitaliantheory_SS15_AlessandroEnriquez e Myriam Catania

anitalianthoery_SS15_AlessandroEnriquez e Linda Tol

anitalianthoery_SS15_closeup

anitalianthoery_SS15_gruppo

anitalianthoery_SS15_NiccoloTorielli AlessandroEnriquez AmedeoPiccione

anitaliantheory_SS15_AlessandroEnriquez e Francesco Facchinetti