Insta-MFW #2

Insta-MFW #2

505

Insta-MFW #2

Siamo al terzo giorno di MFW, eccovi uno sguardo sulla settimana della moda milanese attraverso l’occhio “square ready” di Instagram, un nostro personale best of della giornata di ieri.


MAX MARA

Da dove parte il lavoro di creazione di una collezione? Ritagli, fotocopie, fotografie, forbici e matite, qui è tutto in bianco e nero ma il risultato sarà a colori, promesso.

Lindsey Wixson ad occhi chiusi, mentre il truccatore le dipinge fiamme di ombretto. La cura del make-up in un era di moltiplicazione delle immagini è fondamentale, a maggior ragione se il brand ha anche una linea trucco.

Gli anni 70′ non rappresentano più un ritorno al passato, ma un vero e proprio stile. Qui sono gli stivali a creare un esercito di calzature che mimano il look and feel di quegli anni, sia nella forma del tacco che nel taglio della tomaia.


FENDI

I becchi d’oca e i kleenex fra i capelli e una mini mini bag di Fendi con cui giocare nel backstage.

L’accessorio must have della prossima estate? Il croco-ferma coda di Fendi, frange, fiori e una lunga coda di coccodrillo.

Saskia De Brauw che fa un po’ di stretching preparando le prove della sfilata. No, non tutte le modelle sono imbronciate e incavolate con il mondo.

Anne rimira la micro-bag di Fendi, la osserva da ogni lato e sembra pensare che forse l’iPhone Plus è troppo grande se vuole portare con se l’immancabile rossetto.


DSQUARED

Coco Rocha pronta a entrare nelle atmosfere glitter/metallic dei gemelli Dean & Dan, mirror ball mirror ball who’s the shiniest of them all?

Il backstage vuoto e silenzioso, in alto un cartello “I love club house 80” che insieme al ghetto blaster che pende dal soffitto daranno il mood della sfilata.

Seduzioni metalliche, riflessi, patchwork.


COSTUME NATIONAL

Il mood-board di Ennio Capasa per la nuova collezione: una mix di foto della swinging London, Marianne Faithfull e Mick Jagger, Anita Pallenberg…rock and groupies, Stonehenge e foto da vecchie collezioni.

Silhouette e ombre, linee e forme.


PRADA

Paesaggio lunare, la Pink Moon di Nick Drake, purple dune per la lunare location di Prada. Fashion from outer space.


BLUGIRL

Atmosfere da festival rock, panche in legno e prato verde (per motivi tecnici sintetico), una passerella rivisitata pronta ad accogliere le ragazze Blugirl.

Biker Boots e Lace, dolce e ruvida.