Intervista a Gaetano Vella

Intervista a Gaetano Vella

852

A cura di Floriana Spanò

Se non riesci a visualizzare il video CLICCA QUI               Scroll down for english text.

Gaetano Vella nasce ad Agrigento nel 1984. Ha conseguito la laurea in pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Palermo.

Dal 2011 fa parte di un collettivo di artisti agrigentini chiamato Artificio.

La sua esperienza artistica inizia all’età’ di quindici anni, frequentando gli studi di pittori come Gianni Provenzano e Lillo Bellomo .

E’ proprio il suo ultimo maestro a fornirgli una nuova chiave di lettura per la ricerca del paesaggio, trasformando la visione di quest’ ultimo da classico a contemporaneo.

La prima parte della produzione artistica di Vella sono ritagli urbani, paesaggi che inglobano la societa’ odierna.

Gli oggetti di abbandono,degrado, cosi’ come la segnaletica stradale ed i tags che li accompagnano sembrano evidenziare la mano dell’uomo ed il proprio modo di vivere e vedere le cose. Riflessioni “urbane” che si trasformano in riflessioni personali sul cammino di ognuno di noi.

Ispirandosi all’idea del cammino crea una serie di opere basate sulle scarpe,utilizzando proprio quegli oggetti che esprimono in maniera fisica questo concetto. Scarpe indossate ed utilizzate da gente da lui conosciuta e non che raccontano le abitudini,i luoghi , il modo di essere , il percorso di vita.

Gaetano Vella – www.vellagaetano.it  – vellata84@gmail.com



Gaetano Vella was born in Agrigento in 1974 He graduated in painting at Academy of Fine Arts in Palermo. Since 2011 he is part of a collective of artists called Artifice.

His artistic experience begins at fifteen years old working at artists studios as Gianni Provenzano e Lillo Bellomo. His last teacher gives him the new vision of landscape painting from classical to contemporary. The first part of artistic production of Vella is urban painting. Landscapes that include the contemporary society.

The objects of neglect, decay, so as road signs and tags that are associated seem like to underscore the man hand and his way to live and see the things.Urban reflections that turn into personal reflections about the path of each one.

Inspired by the idea of the path creates a series of works based on the shoes, using just those objects that express this concept in a physical way. Shoes worn and used by people known to him and not that tell the habits, the places, the way of being, the path of life.

Gaetano Vella – www.vellagaetano.it – vellata84@gmail.com

Ritaglio Urbano G - 2013

Ritaglio Urbano Bus - 2013

Ritaglio urbano BLU

Riflessione Urbana 3 - 2013

Giampaolo - 2014 ritratto

Franco - 2014 ritratto

SEGNALI Ritaglio Urbano SX DX - 2013

SEGNALI Privilege - 2013

SEGNALI lifesexe segnaletica con tag

scarpa4

scarpa

scarpa3