I vincitori del Woolmark Prize 2014/15

I vincitori del Woolmark Prize 2014/15

312

Asger Juel Larsen ed il duo Augustin Teboul sono i vincitori della finale regionale europea dell’International Woolmark Prize 2014/15, rispettivamente per le categorie abbigliamento uomo e abbigliamento donna, durante l’evento di premiazione che si è svolto all’Hotel Shangri-La di Parigi.

Una giuria composta da James Sleaford, Fashion Editor, GQ France; Sarah Andelman, Creative Director, Colette; Tim Blanks, Editor-at-Large, Style.com; e Véronique Nichanian, Director of the masculine world di Hermès, ha scelto Asger Juel Larsen come vincitore della categoria abbigliamento uomo, mentre Anita Barr, Fashion Buying Director di Harvey Nichols; Emmanuelle Alt, Editor-in-Chief di Vogue Paris; e Peter Copping, Artistic Director di Nina Ricci hanno scelto Augustin Teboul come vincitore della categoria abbigliamento donna.

Il Fashion commentator Colin McDowell ha invece ricoperto nuovamente il ruolo di mentore per ciascuno dei 20 candidati. “La presentazione di Asger è stata articolata e strutturata, la sua ricerca su tessuti e texture è elaborata e completa. La decisione è stata presa all’unanimità.” Commenta Véronique Nichanian, Director of the masculine world of Hermès.

“La personalità di Annelie e Odély ci ha particolarmente toccato, hanno conferito alla lana un inaspettato tocco di eveningwear” ha detto Emmanuelle Alt, Vogue Paris Editor in chief, al termine della vittoria di Augustin Teboul.

Ha commentato Augustin Teboul subito dopo l’annuncio: “Non riesco ancora a realizzare, questo premio e la giuria che lo compone sono così importanti. Questa è un’opportunità per il nostro marchio e siamo onorate di essere parte di tutto questo.”

“Sono così sollevato e felice di aver vinto l’European Regional Award e di avere l’opportunità di acceder alla fase finale del premio” ha detto Asger Juel Larsen I due vincitori, scelti tra i 20 talenti più promettenti in Europa per ciascuna categoria, ricevono un contributo finanziario di 50.000 dollari australiani, oltre all’opportunità di rappresentare l’Europa alla prestigiosa finale internazionale.

La finale per l’abbigliamento uomo si terrà durante London Collections: Men a gennaio 2015, mentre quella per la categoria donna si terrà a Pechino a marzo 2015. Nel corso dei prossimi sei-otto mesi, gli stilisti vincitori dovranno sviluppare una capsule collection in lana Merino che sarà presentata durante uno straordinario evento dedicato ai cinque finalisti scelti in tutto il mondo per l’abbigliamento maschile e per l’abbigliamento donna.

Questi stilisti competeranno quindi per l’ambitissimo International Woolmark Prize, il cui vincitore riceverà un ulteriore contributo di 100.000 dollari australiani e l’opportunità di vedere la propria collezione in vendita presso i più importanti retailer al mondo, quali Harvey Nichols – Londra, Colette – Parigi, 10 Corso Como – Milano, My Theresa – Germania e online, Saks Fifth Avenue – NYC, Joyce – Cina, Isetan Mitsukoshi – Giappone e David Jones – Sydney.

Come afferma Stuart McCullough, CEO di The Woolmark Company, “L’International Woolmark Prize rappresenta il nostro impegno ad educare i futuri leader dell’industria della moda alle straordinarie potenzialità della lana, e ci congratuliamo con Asger Juel Larsen e Augustin Teboul per la loro vittoria.

“L’International Woolmark Prize, oggi attribuito sia alla categoria uomo sia alla categoria donna, con il continuo crescere della propria importanza, diventa una vera e propria celebrazione globale dei talenti emergenti e ogni anno rappresenta un’importante occasione per la nascita di un successo commerciale su scala globale. A tutti gli stilisti partecipanti al premio di quest’anno vanno i nostri migliori auguri, con l’auspicio di poter instaurare una collaborazione continuativa con ciascuno di loro, che sono i furi leader dell’industria della moda.”