Raphaëlla Riboud > bedtime lullabies

Raphaëlla Riboud > bedtime lullabies

588

Scroll down for english text.

Raphaëlla Riboud crede fermamente che i momenti più intimi siano gli unici in cui si debba apparire al meglio, e per questo nel 2012 ha lanciato una linea di pigiami di seta che uniscono la tradizione dell’home wear con tagli iconici e senza tempo.

Nata e cresciuta a Parigi, Raphaëlla viene da un backgroung creativo e cosmopolita con forti collegamenti con l’India e l’Inghilterra. Nel 2002 si trasferisce nella capitale inglese e inizia la sua carriera nel mondo della moda, lavora poi come giornalista per Tatler e Vogue Uk, qualche anno dopo torna a Parigi per unirsi al team PR di Christian Dior Couture.

Le collezioni della Riboud riflettono la sua passione per i materiali, una sensibilità che ha sviluppato prima con sua nonna, un’avida collezionista di tessuti. Ogni stagione è una buona occasione per disegnare stampe esclusive  e esplorare i materiali più rari: georgette di seta, crêpe del Marocco o satin di seta danno un tocco di grande fascino a ogni creazione. La collezione ora include i pigiami, boxer, camicie da notte, vestaglie e kimono, sono disegnati per apparire nel modo più semplice possibile e non distrarre dall’esperienza di indossare tessuti lussuosi sulla propria pelle. È intimo e l’intimità è tutto quello a cui le sue collezioni sono dedicate.

The new collection

L’ispirazione principale per questa stagione è una biblioteca che si potrebbe trovare in un castello scozzese. L’odore del legno, della pelle, sigari e whisky riempiono l’atmosfera. La palette è composta dal nero, blu, bordeaux in texture ispirate dalla patina che si può trovare dalla sensazione di pelle e velluto lise dal tempo. Le stampe includono le classiche strisce con il blu, il bianco e il nero. Le linee sono disegnate a mano per un feeling più morbido e irregolare, una delicata sobrietà che prende le mosse dal Grand Bazaar di Istanbul e viaggi verso mete lontane.

Un altro leit motif è la stampa floreale sul nero, vivacizzata da un pattern di fauna del sottobosco. Nuovi capi includono camicie da notte di taglio sartoriale, una vestaglia e un giacca kimono effetto cocoon. I tessuti spaziano dal satin di seta con inserti di pizzo di Calais al velluto, flanella di seta e cotone si aggiungono ai classici satin di seta stampati, crêpe del Marocco e jersey di cotone.

http://www.raphaellariboud.com/


 

Because she firmly believes that intimate moments are the only ones where you should really look you best, Raphaëlla Riboud launched, in 2012, an eponymous line of silk pyjamas that blend traditional home wear and iconic, timeless cuts.

Born and raised in Paris, Riboud comes from a creative, cosmopolitan background with strong ties to India and England. In 2002 she moved to London to start a career in fashion. There, she worked as a journalist for Tatler and British Vogue. A few years later she returned to Paris to join the PR team of Christian Dior Couture.

Riboud’s collection reflects her passion for fabrics, a sensitivity she developed early on with her grandmother, an avid textile collector. Each season is an excuse to design exclusive prints and explore rare fabrics: silk georgette, Moroccan crêpe or silk satin give a luscious twist to the garments. Riboud’s collection now includes pyjamas, boxer shorts, nightgowns, robes and kimonos. They are designed to appear as simple as possible not to distract from the experience of wearing luxurious fabrics against one’s skin. It is intimate, and intimacy is what this is all about.

Autumn-Winter 2014 Collection

The key inspiration for the season was a library one might find in a Scottish castle, near a chimney. Smells of wood, leather, cigares and whisky lead the way. The palette is composed of black, navy, bordeaux, in textures inspired by the patina one can find on worn-out leather or velvet. Prints include striped blue, white and black. Lines were hand-drawn for a softer, irregular feel. Its soft soberness takes its cues from The Grand Bazaar in Istanbul and faraway travels.

Another leading motif is a floral one on ink black, peppered with crawling insects. New shapes include tailored night gowns, a fitted dressing gown and a cocoon-like kimono. This allows for a full private wear collection. Textures range from silk satin with Calais lace insets to velvet, silk flannel and mercerised cotton add on to the classical printed silk satins, Moroccan crêpe and cotton jersey.

http://www.raphaellariboud.com/