La collezione Primavera-Estate 2014 di Sylvio Giardina

Fashion

La collezione Primavera-Estate 2014 di Sylvio Giardina

265

Struttura. Forma. Ritmo. Improvvisazione.

La collezione Primavera-Estate 2014 di Sylvio Giardina è un incontro tra la maestria della tecnica e la conoscenza delle tecnologie a disposizione, che permettono all’estro e alla creatività di raggiungere la massima espressione.

Un mondo di contaminazioni sapientemente unite dalle mani di chi “sa fare”, in una sinestesia di colori e materiali che danno vita ad una composizione “polifonica”: i tweed sono vibrazioni, i denim suoni corpulenti, i tulle scale armoniche, che come le sonorità di un dj on the fly generano volumi, contrasti e silhouette nuove, inaspettate, in un crescendo di scoperte continue, come l’intreccio di cotone, seta e fili di metalli che simulano il tweed, o i disegni a grata realizzati in tulle che suggeriscono un tatuaggio sulla pelle.

Colori come suoni contemporanei: il celeste polvere, il rosa cipria e il bianco sono suoni cristallini che si miscelano alle sonorità forti del nero e del blu jeans che per un attimo lasciano spazio alla sensualità tropicale del verde lime.

Ogni abito è una composizione unica, un Artificialia, un oggetto da collezionare, in cui si fondono la storia della sartoria e della Haute Couture con le più moderne lavorazioni, in una continua contaminazione tra stili ed epoche differenti: materiali maschili si mixano ad elementi presi dallo sport resi romantici dalla leggerezza del tulle che scopre il corpo o crea ampie gonne. Incontri contrastanti ma armonici: Gli abiti cocktail sono completati dal bomber, reso trasparente e delicato.

La collezione Primavera-Estate 2014 di Sylvio Giardina è una visione sonora contemporanea che può essere mixata a piacere per creare il proprio sound personale.

Comments are off this post!