Un Paradiso per l’Inferno

Un Paradiso per l’Inferno

183

Firenze: ancora una volta è la città di cui si parla. Merito dei suoi capolavori, della sua storia e della sua gente, certo. Ma anche di Dan Brown, che l’ha scelta quale cornice del suo ultimo bestseller “Inferno”.

Seguire le gesta del professor Robert Langdon sarà il divertimento dell’estate. Farlo immergendosi nei vicoli della città vecchia sarà la sfida dell’anno. Avvincente, suggestiva, impegnativa avventura. Meglio quindi scegliere un rifugio cittadino in cui riposare piedi e cervello. Magari un posto che accolga tra opere d’arte e cuscini da cui ammirare il Ponte Vecchio in compagnia di un calice di bianco ghiacciato.

Tutte esigenze che il Gallery Hotel Art saprà soddisfare. Inaugurato nel 1999, il Gallery Hotel Art fa parte del Gruppo Lungarno Collection ed è di proprietà della famiglia Ferragamo: entrambe garanzie di uno stile limpido, nemico del lusso esibito.

L’arte è regina degli ambienti dell’hotel, vera galleria contemporanea che strizza l’occhio alla straordinaria vitalità del Rinascimento italiano. Anche David LaChapelle e Eliott Erwitt hanno scelto i suoi spazi di forte carattere per la tappa fiorentina delle loro mostre itineranti. La Lobby, prima di tutto, che accoglie gli ospiti con giochi di colore e tocchi di design; poi la Library, splendida sala di lettura dove dialogano elementi contemporanei e una preziosa libreria in legno.

Le guest rooms – 69 camere, 2 suite e 3 penthouse – sono angoli di assoluta serenità e relax, ambienti che rendono omaggio, in un scambio tra tonalità scure e giochi di luce, ai simboli dell’architettura fiorentina. Alcune hanno terrazze che sono gioielli: aperte sulle bellezze delle Chiese di San Miniato e di Santa Maria del Fiore, offrono divani e chaise longue per godere di sole e stelle. Tutte hanno lenzuola di lino e coperte di cachemire, a dimostrare che è nel dettaglio il segreto del successo.

Nascosto in un cortile silenzioso, a due passi dall’Arno e da Palazzo Strozzi, il Gallery Hotel Art è un vero paradiso, per chi vorrà vivere l’Inferno.

1_penthouse_pitti_suite_gallery_hotel_art_florence8luglio2013

La Penthouse

2_library_angle8luglio2013

La Library

4_fuison_bar_and_restaurant8luglio2013

Il Fusion bar & restaurant

5_guest_roo8luglio2013m

Una guest room