Milan Stamenovic @ Project Runway Italia

Milan Stamenovic @ Project Runway Italia

272

Per un’esclusiva intervista a Milan Stamenovic clicca QUI

Mercoledì 26 febbraio è andata in onda su Fox life Italia (canale 113 di SKY) la prima puntata di Project Runway Italia, versione italiana del format televisivo che è proposto da dieci anni a questa parte sugli schermi americani.

Dodici giovani stilisti emergenti sono chiamati a confrontarsi in una prova diversa ogni settimana, che mette in campo la loro creatività e le loro conoscenze tecniche, la capacità di scontrarsi con gli imprevisti, di risolvere problemi con metodi innovativi e di affrontare lo stress e la fatica mentre, come in ogni reality che si rispetti, devono anche superare le difficoltà della convivenza.

I giudici di questa edizione sono la top Eva Herzigova (che sarà anche la conduttrice), la stilista Alberta Ferretti e Tomaso Trussardi. Affiancati da Ildo Damiani, fashion editor e docente di moda, nel ruolo del “mentore”.

Il programma seleziona tre o quattro finalisti tramite eliminazioni progressive: già in questa prima puntata è stata eliminata una delle partecipanti, Silvia, il cui cappotto over arancione e il vestito a stampa, drappeggiato non hanno riscosso il favore dei giudici.

Milan Stamenovic è uno dei concorrenti: di origine serba, ma radicato a Firenze ha un curriculum eccellente nelle materie artistiche, diplomato all’Accademia, prima in Pittura, poi in Cultura dello Stilismo e della Moda, sempre con 110 e lode. Nello stesso periodo, consegue il diploma di prototipista pellettiere con il massimo dei voti e segue corsi di progettazione 3D di borse e accessori metallici. Ha lavorato per ditte di pelletteria seguendo la produzione in Cina e per una casa di produzione di gioielli da red carpet. Da tre anni, ha un suo marchio, Milius di Milan Stamenovic, che vende anche presso Luisa via Roma a Firenze.

In televisione lo hanno soprannominato “il serial killer” e si capisce perché: riuscire a capire cosa gli passa per la testa dietro la sua apparenza assolutamente glaciale non è faciale. Per le settimane del programma abbiamo la possibilità di intervistarlo e farci fornire commenti piccanti e informazioni del dietro le quinti. Il difficile è fare le domande giuste a questo giocatore di scacchi che non vuole lasciarsi sfuggire niente e sa perfettamente a cosa vuole arrivare!