PER AMORE DEL CIBO

Fashion

PER AMORE DEL CIBO

563

 

Oggi incontriamo la coppia Fabio e Daniela. Sono gli autori dei siti Ideericette e Ricette Condivise , non specifico chi sia l’autore dell’uno o dell’altro sito. Loro scrivono e lavorano su entrambi ed entrambi, mangiano il cibo che pubblicano, infatti sono una coppia non solo nella blogosfera ma nella vita. E allora facciamoci subito i fatti vostri.

 

18febbraiofotocucina

 

Siete fidanzati-conviventi. Ed avete anche l’hobby del bloggare insieme, in più siete insieme in ogni gruppo food su FB. Ma è una sorta di controllo incrociato il vostro?


F: Si siamo fidanzatissimi e viviamo “felicemente” insieme da circa un anno. La fissa di stare in ogni gruppo, community, o forum che parlano di cucina ce l’ho io, perché devo tenermi aggiornato sulle richieste e le mode degli utenti in rete. Non è un sorta di controllo verso Dany e la necessità di sapere dove tira il mercato. D: Controllo incrociato su cosa? Io comunque direi che è esattamente il contrario nel senso che ci dividiamo il lavoro visto che comunque avere il sito (anzi, i siti) è un impegno… ed il nostro tempo libero è prevalentemente dopo cena o nel weekend. Rispetto al controllo reciproco invece… è più facile che io sappia l’ultima cosa pubblicata sulla bacheca dell’intervistatrice piuttosto che su quella di Fabio (e viceversa)… il fatto di essere così visibili e sempre vicini (anche come postazione del pc) causa invece disinteresse per il controllo dell’altro ed è così che è bello vivere il rapporto 😉

 

Mentre stavo pensando di chiedervi: “perchè i food blogger sono così amati recentemente, che avete di tanto speciale?” ho realizzato che mi preme più sapere su di voi. Quindi avete due cucine distinte per preparare i cibi che postate nei due diversi blog?


F: Chi cucina è solo Dany e sua mamma utilizzando principalmente la cucina della socera, ma sempre più spesso cucina fotografa nel nostro piccolo appartamento dotato di una comoda softbox per fotografare anche la notte, grazie ai potenti fari a spot.

D: No, figurati se possiamo essere così ossessivi e maniacali da pensare di usare una cucina per ogni sito!! Io cucino e fotografo dove mi capita… infatti ho la mia reflex a casa di mamma e quella di Fabio a casa nostra… però la soft-box solo a casa nostra quindi se devo fare delle foto di sera, posso farle solo a casina nostra. E per chi vuole ridere… un sabato pomeriggio ho preparato una torta salata a casa di mamma (in genere mi offre il pranzo quando torno tardi da lavoro il sabato), ma visto che poi era troppo buio per fare delle buone foto e la torta era troppo bellina per non essere immortalata… ho preso la torta salata, sono salita in auto, sono andata a casa nostra ho fatto le foto nella soft box e poi sono tornata a casa di mamma (dove abbiamo cenato) con la torta salata… fortuna distiamo appena 800 mt!

 

Qual’è il piatto che ami preparare, nonostante sai, che l’altroa non lo mangerà?


F: I piatti che cucino io si contano sulle punta delle dita di una mano, ma so per certo che Daniela non sopporta la mia frittata rinforzata, che io chiamo “Frittata di rinforzo” e la classica braciolina all’olio.

D: Mi spiace preparare cose che Fabio non può mangiare… però io non posso vivere senza funghi e senza trippa… così ci organizziamo per non nuocerci a vicenda… magari una sera io mi faccio un piatto a base di funghi e/o trippa e lui si fa la sua frittata inguardabile o la braciolina all’olio (che io non tollero proprio)!

 

Cosa cambieresti dell’altro? e ditemi anche, cosa non cambiereste…


F: Alla quarta e la quinta domanda è veramente difficile rispondere e facile allo stesso modo… non cambierei niente del carattere meraviglioso di Daniela, nel contempo gli direi di non arrabbiarsi troppo quando lascio troppi bicchieri da lavare nel lavandino!!

D: Alcune piccole cose del comportamento di Fabio ogni tanto mi fanno arrabbiare… tipo quando dal lavello prende e si lava solo il suo bicchiere o la sua tazza lasciando lì la mia tazzina (lui si giustifica dicendo che non l’ha notata… vi farei una foto per farvi vedere come non sia credibile)… a parte questa cosa che ogni tanto mi fa imbufalire e che mi fa minacciare di rendere pan per focaccia…. tuttavia non gli cambierei niente… sto così bene con lui che alla fine anche alcuni difetti diventano uno spunto per ironizzare e giocare all’interno della coppia. Una cosa che però non vorrei cambiasse mai è il suo essere dolce e allo stesso tempo giocherellone.

 

Parlateci dell’Haggis e la sua origine


F: Haggis è una marca di jeans vero? Adesso cosa c’entra il piatto tipico scozzese? Non sono mai stato in Scozia, quindi resto nella nebbia più totale.

D: Non ho mai mangiato l’Haggis, comunque da brava fiorentina non mi fanno impressione le interiora, di nessun animale… quindi, quando ne avrò l’occasione, lo assaggerò senza remore!

 

Il tuo cibo preferito


F: A tavola preferisco mangiare piatti Toscani: ribollita, minestra di pane, lampredotto, bistecca alla fiorentina e altre 100 ricette. Ovviamente non disdegno tutte le altre ricette.

D: Il mio cibo preferito in generale è la pasta… la adoro sia con le verdure, sia con il pesce, sia con pesce e verdure… ma non la disdegno in nessun modo! Per il resto mi piace praticamente tutto… e si vede!!!

 

Il cibo che non sopporti


F: Più che il piatto che non sopporto, è solo un ingrediente, che proprio non posso sentire l’odore, sono i funghi che poi me lo ritrovo sempre davanti.

D: I finocchi e le barbabietole lesse non mi fanno impazzire; poi 2/3 spezie che mi urtano anche a bassi dosaggi in cucina… anice, finocchietto e origano.

 

Ci dai una ricetta infallibile?

F: La mia ricetta infallibile è sempre stata “I fagioli all’uccelletto” tutte le volte che la faccio finisce che i commensali fanno la scarpetta e chiedono il bis. Se proprio vi ho incuriosito, la ricetta la trovate nel sito.

 

fagioliuccelletto18febbraio2013-2

 

D: Ricetta infallibile? Una delle mie preferite è la Torta di mele cremosa… è la torta di mele più buona e cremosa che io abbia mai mangiato!!

 

tortamelecremosa18febbraio2013-2

 

Ma i food blogger cosa sanno fare veramente: cucinare, fotografare, scrivere o digital PR? E non ditemi tutto, mi sembrerebbe troppo


F: Tutte posso aprire un blog di cucina e farsi chiamare foodblogger. Di solito hanno una buona cultura culinaria e si arrangiano bene tra i fornelli, ma sono veramente pochi le foodblogger che sanno fare foto decenti. Molto spesso si vedono piatti fuori fuoco con il ciano e magenta che predominano sugli altri colori. Prima di fare foto e pubblicarle sul blog a molte consiglierei un buon corso di fotografia e magari anche uno di fotoritocco.

D: Ovviamente rispondo pensando a me e con questo non voglio essere offensiva rispetto a nessuno. Non credo di poter dire di sapere cucinare, né di saper fotografare, né scrivere né fare la digital PR. Se ciascuna foodblogger (me compresa) sapesse fare benissimo una di queste cose, probabilmente la farebbe per professione (la chef, la fotografa, ecc.ecc.), invece credo che la foodblogger tipo sia una persona che “se la cava” con tutte queste attività (alcune più alcune meno), ma che ama sperimentare, imparare, che si pone con grande umiltà rispetto ai professionisti e che soprattutto si diverte nel fare ciò che fa. Avere un foodblog è infatti, a mio parere, divertente, stimolante, rilassante, soprattutto per chi di professione fa tutt’altro. Non ci sono obblighi ma solo voglia di imparare e migliorarsi ogni giorno di più. Se poi devo essere autocritica… credo di arrangiarmi a cucinare, anche se realizzo ricette semplici e veloci dovute alla mancanza di tempo… credo di fare delle foto quantomeno decenti dal punto di vista dell’esposizione (e ovviamente il corso di fotografia che abbiamo fatto con Fabio ci è stato utilissimo), non credo nemmeno di saper scrivere in modo particolarmente encomiabile o di essere particolarmente portata per fare la digital PR. Quello che faccio lo faccio perché mi va di farlo e perché mi piace… il resto non lo faccio, altrimenti non è più un hobby o una passione.

 

Fabio è sempre molto disponibile, con tutte le blogger che chiedono a lui, molte informazioni tecniche. Qualcuna ha mai provato ad andare oltre?


F: Siamo alle domande piccanti. So, da voci autorevoli, di blogger audaci che hanno tentato approcci, anche non troppo velati, con collaboratori di aziende esterne, ma nel mio caso tutte sanno che sono fidanzatissimo e che ho sempre al mio fianco Dany e quindi nessuna si è mai fatta avanti con questi propositi.

D: A dire il vero non ne ho la più pallida idea! Sì Fabio è sempre gentile disponibile, a volte “sgalletta” un po’ (come gli dico sempre io, prendendolo in giro) ma… credo (e spero!) sia tutto un gioco… non ho mai sentito in pericolo la nostra storia, altrimenti… posso sempre spezzargli le braccine e segregarlo in casa…E comunque io ho sempre pensato… se il mio fidanzato rende felice me e anche un’altra (se non lo so) lo posso anche tollerare, se invece rende infelice me e felice un’altra… beh, questo è molto più grave e intollerabile!!!

 

Che avete mangiato ieri sera?


F: Ieri sera a cena una ricetta in salsa agrodolce, petto d’anatra all’arancio. Molto buona.

D: Ieri sera abbiamo mangiato il petto d’anatra mulard con arancia e miele (avanzato dal pranzo).

 

Quale proposta ti piacerebbe ricevere per il tuo blog: un libro? una comparsata tv? un’intervista doppia?


F: Sto cercando di convincere Daniela a mettersi a scrivere un libro di ricette, progetto iniziato e messo lì almeno 2/3 anni fa per mancanza di tempo… forse il taglio richiesto dalla casa editrice non la fa sentire libera e le richiede un lavoro aggiuntivo che in questo momento non se la sente di fare. Io comunque la spingo sempre ad accettare tutte le opportunità che le offrono!

D: In realtà io per il mio sito non chiedo niente di più di ciò che già ho… anzi, come ben sa l’intervistatrice, non mi interessa andare in tv e con fatica ho dato la disponibilità per raccontare una ricetta in 3 minuti in diretta radio. Forse la cosa che mi piacerebbe di più è proprio scrivere un libro ovviamente con foto tutte mie…. insomma, qualcosa che non riguardi direttamente me (non mi interessa farmi conoscere come persona) ma che coinvolga il sito e lo faccia conoscere sempre di più…

 

Salutateci facendoci capire che vi amate!


F: Prima si salutare, voglio ringraziare Barbara per le divertenti domande e per l’opportunità di questa intervista. Saluto gli utenti di Zoemagazine per aver avuto pazienza di aver letto fino a questo punto. Per ultima, ma prima nel mio cuore e nella mia vita, ringrazio Daniela per aver scelto me come suo compagno di vita e webmaster di fiducia. Ciao a tutti. Vi auguro una felice vita. Nincheri Fabio

D: L’amore è qualcosa che è difficile dimostrare a chi non ci conosce… però posso dire che per amore mi ritrovo con in casa un acquario con 2 pesci, Pachino (il pesce rosso di una foodblogger non poteva avere un nome diverso!) e Noir… e la mattina quando devo dargli da mangiare, di corsa, prima di uscire, cercando di non far mangiare a Pachino il cibo per Noir, ci parlo e mi preoccupo come fossero dei figli cercando di trattare entrambi allo stesso modo e di garantirgli la stessa quantità di cibo! Se non è amore questo…. 

Un saluto a Barbara (che vedo sempre con piacere) e a tutti gli utenti di Zoemagazine.

 

A cura di www.cucinadibarbara.com

 

Comments are off this post!