Natale al Museo

Fashion

Natale al Museo

669

 

Le vacanze di Natale si avvicinano e anche il tempo per un bel viaggio.. ecco le mostre consigliate da Zoe per trascorrere i giorni di festa scoprendo quanto di bello hanno da offrire Roma – Parigi – Londra – New York ed i loro musei

 

CIMG2238 gabriel_1500_0_resize_90

 

Il 17 novembre 2012 Gagosian Gallery Roma ha inaugurato una mostra di nuovi lavori di Rachel Feinstein.

L’artista americana, nata in Arizona nel 1971 e da molti anni residente a New York, è nota per le sue sculture dall’animo barocco e fiabesco, come “The Snow Queen”, ispirata alla favola di Hans Christian Andersen. A Roma Feinstein presenta un progetto site specific che si rifà alla tradizione scultorea ed architettonica classica, al panorama di Roma e al tema del viaggio.

Le complesse installazioni di Feinstein sono composte da sculture e dipinti e rivelano la capacità singolare dell’artista di presentare l’ampia gamma dei suoi interessi—dalla religione al mito, dalla bellezza alla mortalità, alla decadenza—racchiudendoli in racconti di fantasia.

Ispirandosi a diverse fonti stilistiche, architettoniche e culturali, dall’iconografia religiosa alla scultura barocca, dai paesaggi del Romanticismo alle vignette popolari, arte e storia si caricano di sensibilità “burlesque”.

Nel suo ultimo coinvolgente racconto presentato a Roma, l’artista ha ricoperto interamente le pareti della sala espositiva ovale con un panorama impressionista della città unendo e sovrapponendo immagini da diverse fonti e periodi storici.

 

 

www.gagosian.com/

 

 

 

10995 xl

 

Al museo Louvre di Parigi fino al 14 gennaio 2013 sarà allestita la mostra “Raphaël, les dernières années “ che ripercorre l’attività artistica di Raffaello a Roma durante gli ultimi sette anni della sua vita.

Pale d’altare, dipinti devozionali, ritratti cerimoniali mostrano lo straordinario spirito inventivo dell’artista e incarnano il suo ideale di perfezione estetica e interiore.

Non mancano i capolavori famosi come la pala di Santa Cecilia della Pinacoteca di Bologna o il ritratto di Baldassare Castiglione, del Louvre “gli occhi azzurri più belli della storia dell’arte” e poi una selezione di opere dei discepoli e collaboratori: da Giulio Romano (1499-1546) a Giovanni Francesco Penni (1488-1528), che, sotto lo stretto controllo del maestro, parteciparono attivamente alla realizzazione delle ultime commesse.

 

 

www.louvre.fr/en

 

 

 

P1310601

 

Fino al prossimo 13 gennaio, il London Design Museum ospiterà la spettacolare esposizione ” Digital Crystal “.

Quindici installazioni luminose firmate Swarovski, realizzate in collaborazione con altrettanti designer di grande interesse.

Swarovski ha chiesto ai designer di riflettere sul futuro della memoria, in un’epoca dove l’evoluzione corre sempre più veloce. La percezione del tempo e il nostro mutevole rapporto con gli oggetti sono il tema dell’esposizione. Tra i partecipanti, che presenteranno pezzi storici e opere realizzate appositamente per l’occasione, si contano Paul Cocksedge, Arik Levy, Philippe Malouin, Ron Arad, Marcus Tremonto, Yves Béhar, Maarten Baas e altri ancora.

 

 

http://designmuseum.org/

 

 

 

mostra-regarding-warhol-new-york

 

Al Metropolitan Museum di New York fino al 31 dicembre 2012 è in mostra” Regarding Warhol: Sixty artists, fifty years” per celebrare Andy Warhol e analizzare l’influenza che ha avuto sul mondo dell’arte a 25 anni dalla sua scomparsa.

L’esposizione rende omaggio al padre della Pop Art americana mettendo insieme 45 lavori di Warhol –dipinti, sculture e film- con centinaia di lavori di altri sessanta artisti che hanno reinterpretato la sua opera, ciascuno a proprio modo.

La mostra è divisa in cinque sezioni che affiancano i lavori di Warhol a quelli da lui influenzati. Per esempio l’Elvis Presley di Keith Haring si trova a pochi centimetri dalla versione di Warhol del re del rock, la Coca Cola dell’artista cinese Ai Werwei è vicino a quella di Warhol.

 

 

www.metmuseum.org

 

 

 

 

 

 

 

Comments are off this post!