Bottega Veneta writes the next chapter of The Art of Collaboration

Bottega Veneta writes the next chapter of The Art of Collaboration

611

Bottega Veneta writes the next chapter of The Art of Collaboration with a new, revolutionary advertising campaign focused on digital and created with the renowned agency Baron & Baron.

Entitled Reflections, the Spring / Summer 2018 campaign focuses on moving images. Conceived as an anthological series, six distinct short films, with a cinematic style and directed by Fabien Baron, will be revealed in episodes throughout the season through multiple platforms and partners. These narrative episodes will become a reference point thanks to the engaging and innovative storytelling, developed especially for mobile devices. After unveiling the first four films, Miraggio, 196.6 MHz, Utopia and Rebirth, Bottega Veneta now presents Aurora and Vertigo.

Aurora speaks of light in the darkness. A woman walks slowly and confidently in a dark, empty street in a small town. As he heads towards a beam of bright white light, he stops suddenly and finds himself in front of a perfectly empty, white room, apparently without beginning, without end, without walls. Enter the white space and disappear. White light signals a better future. It is a film noir atmosphere, which turns into its exact opposite.

A rhythm and movement button, Vertigo is a hypnotic tale of an electric fantasy with laser and neon lights. A woman dances in a sensual way to the slow rhythm of music with the camera that captures a moment of mystery and fantasy. Music transports us to the alternative reality of a space covered with mirrors that transforms everything into a multifaceted world of reflections. It is a story that invites one to lose oneself in one’s imagination.


Bottega Veneta scrive il capitolo successivo di The Art of Collaboration con una nuova, rivoluzionaria campagna pubblicitaria incentrata sul digitale e creata con la rinomata agenzia Baron & Baron.

Intitolata Reflections, la campagna Primavera / Estate 2018 si focalizza su immagini in movimento. Concepiti come serie antologica, sei cortometraggi distinti, dallo stile cinematografico e diretti da Fabien Baron, saranno rivelati in episodi nel corso della stagione attraverso molteplici piattaforme e partner. Questi episodi narrativi diventeranno un punto di riferimento grazie allo storytelling coinvolgente e innovativo, elaborato in particolare per i dispositivi mobili.

Dopo aver svelato i primi quattro film, Miraggio, 196.6 MHz, Utopia e Rebirth, Bottega Veneta presenta ora Aurora e Vertigo. Aurora parla della luce nell’oscurità. Una donna cammina lenta e sicura in una via buia e vuota in una piccola città. Mentre si dirige verso un fascio di bianca luce brillante, si ferma d’improvviso e si trova di fronte a una stanza perfettamente vuota, bianca, apparentemente senza inizio, senza fine, senza pareti. Entra nello spazio bianco e scompare. La luce bianca segnala un futuro migliore. È un’atmosfera da film noir, che si trasforma nel suo esatto opposto.

Pulsante di ritmo e di movimento, Vertigo è un racconto ipnotico di una fantasia elettrica con luci al laser e al neon. Una donna balla in modo sensuale al ritmo lento della musica con la telecamera che coglie un momento di mistero e fantasia. La musica ci trasporta nella realtà alternativa di uno spazio rivestito di specchi che trasforma tutto in un mondo sfaccettato di riflessi. È una storia che invita a perdersi nella propria immaginazione.