Cristina e Debora

Cristina e Debora

425

Ecco due tra le “voci scritte” più taglienti della blogosfera, chi si imbatte nelle loro discussioni su Facebook,sa che ci sono buone risate per tutti, sempre permeate da tanto acume.

 

Cristina del blog http://lazuccacapricciosa.blogspot.com/, rappresenta un vero punto di riferimento per chi ama l’home made, riesce a fare burro, formaggi, maschere di bellezza e brodo granulare.

E’ una voce importante ed astuta. Debora del blog http://www.diariodellamiacucina.com è una grande esperta di finger food ed è un portento della natura. Conosciamole meglio:

 

 

– Perchè tanti food blogger, che avete di speciale? Dovreste sapere scrivere, fotografare e pure cucinare non sarà troppo?


Debora: Credo che all’inizio i primi blog siano nati per pura e vera passione culinaria, poi è scoppiata una “moda” come tutte le mode chi non è un vero appassionato tra pochi mesi o anni spariranno dalla blogsfera. In effetti chi caspita me lo fa fare a fotografare quello che mangio!? Ah si!! La passione per il cibo, la voglia di condividere quello che faccio! Saper scrivere?Ahahahah ok!! Capito!! Mi ritiro dall’ambiente va ! 🙂

 

Cristina: Infatti io non so fare bene nessuna delle tre cose, quindi mi limito a pasticciare e a boffonchiare tra me e me, sperando che qualcuno abbia voglia di leggermi.

 

Qual’è il cibo che detesti ?


Debora: Tutto quello che sono interiora animali !! Babba bia !

 

Cristina: L’uvetta e gli amaretti.

 

 

Cosa ti piace maggiormente del blog dell’altra ?

 

Debora:Tutto !! Sul serio !!! La sua passione per l’homemade, il fatto che pubblica solo quello che sperimenta e non si ferma alla bellezza della foto !

 

Cristina: I suoi finger food e la semplicità delle ricette.

 

 

Che cos’è il baba gannoush ?

 

Debora: Che è ? Qualcosa di etnico ? Ma si mangia ??  Boh non lo so !

 

Cristina: Un pupazzo tipo un Hobbit ?

 

 

Il tuo punto di forza ?

 

Debora: Pare brutto se dico la simpatia?? Ok, diciamo allora la semplicità delle mie ricette e la facile reperibilità degli ingredienti.

 

Cristina: La schiettezza, ma mi si ritorce sempre contro.

 

Il suo punto debole ?


Debora: Pensa spesso che quello che scrive, cucina interessa a pochi sminuendosi tanto !!! Invece non è cosi ! 

 

Cristina: Il pulcino Pio che è in lei.

 

Ci dai una ricetta infallibile ?

 

Debora: Si certo !

Pizza (leggera) con zucchine e prosciutto


Ingredienti: (per due pizze tonde di circa 28cm di diametro) 500 gr di farina Manitoba 300 ml circa di acqua tiepida 4 cucchiai di olio evo + altro per la teglia ,15 gr di sale 1/2 cubetto di lievito di birra (circa 12 gr) 250 gr di prosciutto cotto 2 zucchine.

 

Procedimento: Mescolate la farina con il sale e fate una fontana al centro. Sciogliete il lievito in un po’ di acqua leggermente tiepida e versatela al centro della farina. Iniziate a impastare e unite prima l’olio poi l’altra acqua, un po’ per volta e quanta ne serve. Quando l’impasto è liscio ed elastico, coprite con un panno, tenetelo al caldo e al riparo da correnti d’aria e fatelo lievitare fino a quando raddoppia di volume. Nel frattempo tagliate a dadini il prosciutto (io ho usato un trancio) e tagliate a fettine sottili le zucchine lavate e asciugate. Ungete 2 teglie con poco olio, stendete l’impasto e fate riposare 15 minuti. Sistemate le fettine di zucchine (crude) a piacere sopra l’impasto, condite con sale e olio, mettete sopra i dadini di prosciutto e infornate a 190° per circa 25 minuti (controllate la cottura e regolatevi in base al vostro forno). Tagliate a spicchi e servite.

 

 

Cristina: Le mie ricette sono tutte infallibili!! A parte gli scherzi, vi lascio una ricetta semplicissima per stupire i vostri ospiti.

 

” Risotto all’arancia “

 

Ingredienti: per 250 gr di riso

• 1 arancia

• mezzo porro (solo la parte bianca)

• 1 bicchiere di vino bianco secco

• 1/2 litro circa di brodo vegetale

• olio extravergine d’oliva

• una noce di burro

• pepe nero in polvere

 

Preparate intanto il brodo con un cucchiaino di dado vegetale in mezzo litro d’acqua. Grattugiate la buccia dell’arancia e spremetene a parte il succo. In una padella fate un leggero soffritto con il porro tagliato sottilmente e un filo d’olio. Unite il riso, bagnate con il vino e fate evaporare, aggiungete ora metà della buccia grattugiata, mescolate e fate insaporire. Cuocete il riso aggiungendo un mestolo di brodo alla volta e a metà cottura unite anche metà del succo d’arancia spremuto. Cinque minuti prima del termine della cottura aggiungete l’altra metà del succo mescolando. Spegnete e mantecate con una noce di burro. Mettete nei piatti e finite con la buccia grattugiata rimasta e una spolverata di pepe nero. Servite subito.

 

Si sopravvive facendo il blog?

 

Debora: Mah ! Non credo facendo solo questo, forse investendo una somma, creando eventi o altro, può

diventare una via possibile…

 

Cristina: Nel mio caso no ! Ma spero di sopravvivere “al blog”.

 

 

– Un trucco che hai imparato dal bloggare ?

 

 

Debora: È un trucco mettere “la firma” alle proprie foto ? Se si, ecco questo ho imparato !

 

Cristina: Sdrammatizzare ogni commento negativo, a volte sono solo provocazioni, basta non cascarci.

 

 

Che hai mangiato ieri sera ?

 

Debora: Orata al cartoccio con cous cous !

 

Cristina: Pollo al curry.

 

 

Ma dietro le belle foto si nasconde anche il buon cibo ?

 

Debora: non sempre, a mio parere, la foto bella e da copertina non è sinonimo di buon cibo! È vero che la bella foto riempie gli occhi e invita alla prova, ma li sta nell’onestà di chi pubblica mettere una ricetta provata e non tanto per.

 

Cristina: Io spero sempre di si, altrimenti che senso avrebbe essere una food-blogger, basterebbe essere una photo-blogger, ma troppe volte purtroppo mi sono dovuta ricredere.

 

 – In fondo avete dei tratti comuni, quindi siete amiche perchè vi somigliate ?

 

Debora: No non credo che sia perché ci somigliamo! (ci somigliamo ? In che senso ? Siamo more !!! Siamo simpatiche! Siamo gnocche! 😛 )…Secondo me siamo amiche perché abbiamo depilato la lingua quando siamo nate ! Forse non gioca a nostro favore e ci rende impopolari in un popolo di perbenisti e benpensanti, ma infondo.. che me frega! Se non dico quello che penso scoppio! E non è bello vedere scoppiare una ciccioblogger. La stessa cosa credo sia per Cristina.

 

Cristina: Perchè, siamo amiche ??? L’ha detto lei ? Comunque si, sono certa che nella vita, chi si somiglia, si piglia !!

 

 

Salutateci e salutatevi a vicenda



Debora: Cristì Non fare danni in giro ! Ciao Barbara, grazie per aver pensato a me !(sei pazza !!!) grazie a tutti !

 

Cristina: Un saluto a tutti, grazie per la pazienza…è stato un piacere. Ciao Tata, non dire a nessuno quanto mi adori !!

 

http://www.cucinadibarbara.com/

 

cucinabrbara101120122

 

cucinabarbara101120123