The souk of “Re Soleil”: Jacquemus FW18

The souk of “Re Soleil”: Jacquemus FW18

655

The inspiration comes from the creative warmth of the souk. Closer to Marrakech than to the continental Paris Simon Porte signs a fw18 collection with a colonial flavor. the “Re soleil” of French fashion continues to conquer the catwalks. The fluidity of the cuts is now far from the experiments of the first years. The hat continues to be the distinctive and recognizable element of the designer after its exaltation in the unforgettable show of Marseille. To interest us is the new color composition in a never cold minimalism. Porte and Anderson represent today the two most innovative stylistic responses of northern and southern Europe, proposing an intimist but perfect aesthetic.


L’ispirazione viene dal calore creativo del souk. Più vicino a Marrakech che alla Parigi continentale Simon Port firma una collezione fw18 dal sapore coloniale. iIl re sole della moda francese continua a conquistare le passerelle . La fluidità dei tagli è ormai lontana dalle sperimentazioni dei primi anni. Il cappello continua ad essere l’elemento distintivo e riconoscibile del designer dopo la sua esaltazione nello show indimenticabile di Marsiglia. Ad interessarci è la nuova composizione dei colori in un minimalismo mai freddo . Porte e Anderson rappresentano oggi le due risposte stilistiche del nord e del sud europa più innovative, proponendo un estetica intimista ma perfetta.

 

ph credit: Kim Weston Arnold