Ricordi estivi: “Sardine alla brace”

Ricordi estivi: “Sardine alla brace”

324

L’Italia sta cominciando a sentire i primi segni dell’inverno cha arriva. Pioggia, vento freddo, gli alberi che si tingono nei toni del marrone e del giallo. L’estate è finita, abituiamoci all’idea. Ma io vorrei ricordarla, con uno di quei piatti che evoca la spiaggia, il sapore del sale marino, le serate in famiglia e le nottate con gli amici. E questo piatto vede le sardine come protagoniste assolute di un ricordo estivo e mediterraneo.

Questo simpatico pesce di colore blu e argento sui lati e la testa color oro. Tanto buono quanto leggero, dato che i grassi che contiene sono insaturi, quindi perfetti per regolare il colesterolo. E la lista dei benefici non finisce qui, perché contiene vitamine del gruppo A, D, B2, B3 e minerali come sodio, fosforo, calcio, magnesio e ferro. Direi che potrebbe essere quasi meglio di un integratore, con la differenza che è anche buonissimo!

Economico e disponibile in abbondanza nei nostri mari, viene festeggiato in diversi modi nei paesi che si affacciano sul mare, e che, giustamente, lo vedono come una risorsa, nonché come una delizia. E poi ci vuole così poco per cucinarlo… La griglia è perfetta per conservare il gusto succoso e l’idea dell’estate ! Basta un pizzico di sale (meglio se marino, per rimanere in tema), un goccio di limone e del prezzemolo, e la voglia di sporcarsi un po’ mangiando con le mani. In Sicilia è una tradizione consolidata mangiare le sardine alla brace, semplicemente staccando la testa aggiungendo abbondante spruzzata di “sammarigghiu“, antica emulsione di olio e limone (ma anche aceto oppure vino bianco, che da un effetto molto fresco) a cui viene aggiunto pesto d’aglio, un trito di prezzemolo, origano ed una spolverata di pepe. Oppure si può optare per  “ l’ammogghiu “, a base di pomodori maturi essiccati in forno, pesto d’aglio, olio extra vergine di oliva, peperoncino rosso, prezzemolo, basilico.

E con una bella scorpacciata di succulenti sardine non resta che salutare l’estate, con una lacrimuccia e una ” leccata di baffi “.

 

con-parra

 

brace

 

favors-fish-vegetables-009

 

sardinas2

 

sardene1