French do it better: Jacquemus ss18

French do it better: Jacquemus ss18

701

French do it better:  Jacquemus ss18

di Gioia Gange

The beginning of the Paris Fashion Week ss18 was cool, innovative, jazzy in a joyful way. Simon Porte brought the colors of his Salon de Provence to the stairs of the Picasso Museum in Paris without looking for amazement. The colors are  from earth, ocher, brown, and yellow. The dress lines move along drapes that refer to a single central point. The accessories are extremely glamorous starting from the mono-mono earring to the mini bag and then its classic must have the great arlesian hat. Comparison with the other enfant prodige Johnthan Anderson is evident. Both of them carry an imaginary of childhood and of normal, which in itself has an extraordinary appealing force.

L’inizio della Paris Fashion week ss18 è stato fresco, innovativo , elegante in maniera gioiosa. Simon Porte ha portato i colori della sua Salon de Provence sulle scale del Museo Picasso di Parigi senza cercare stupore. I colori sono quelli della terra, gli ocra, i marroni, i gialli. Le linee degli abiti si muovono lungo drappeggi che fanno riferimento ad un unico punto centrale. Gli accessori sono estremamente glamour partendo dai mono orecchini ludicamente declinati alle mini bag e poi il suo classico must have il grande cappello arlesiano. Il paragone con l’altro enfant prodige Johnatan Anderson è evidente. Entrambi portano con sè un immaginario dell’infanzia e del normale che ha in sè però una forza attrattiva straordinaria.