Prada Uomo Autunno/Inverno 2014/2015

Prada Uomo Autunno/Inverno 2014/2015

284

Palco

Prada Uomo Autunno/Inverno 2014/2015

Il processo di progettazione di un set per una sfilata di moda corre in parallelo a quello delle performance teatrali: in entrambi i casi, i personaggi, lo spazio e la musica si fondono in un unico concetto, dove ognuno contribuisce all’esperienza unica del pubblico.

Per la sfilata Prada Uomo Autunno/Inverno 2014/15, AMO progetta un set come un palco sperimentale e informale di una performance.

Una grande piattaforma alta 1m occupa il centro della sala.
La gran parte del pubblico è ordinatamente disposta intorno al palco centrale, mentre la sala è bordata su tutti i lati da impalcature metalliche che fungono da balconata al resto del pubblico. Diversi scavi geometrici costellano il palco centrale; ci si stupisce nel notare che parte del pubblico siede all’interno di queste buche, diventando parte della scenografia complessiva della sfilata.

I modelli serpeggiano sul palco centrale intorno al pubblico, mentre il resto dei presenti si gode la sfilata intorno al palco da prospettive multiple.

Lo spazio è neutrale: il palco centrale è interamente coperto da feltro grigio, mentre la struttura metallica della balconata è avvolta lungo tutto il perimetro da una rete metallica naturale ondulata. Il metallo riappare nelle buche della piattaforma centrale, mentre il feltro domina l’ingresso principale.

Credit: AMO

Musica

La musica include brani selezionati e mixati da Frédéric Sanchez tra cui the Ballad of Sexual Obsession di Nina Hagen e Peter Venkman Pt. 1 Gluteus Maximus remix di Ben Frost;
e brani riadattati in esclusiva per Prada, suonati da un’orchestra dal vivo – il gruppo L’Usignolo – tra cui alcuni passi tratti da spettacoli di Pina Bausch affiancati a trascrizioni di Kurt Weill.

ENGLISH TEXT

Stage

Prada Men’s Fall/Winter 2014/15

The process of designing a set for a fashion show strongly resonates with the one of theatrical performance: in both cases characters, space and music come together into a single concept, each one contributing to the unique experience of the audience.

For the FW 2014/15 Men Show, AMO designs a set as an experimental and informal stage for performance.

A large 1m high platform occupies the center of the room.
The majority of the audience is orderly arranged around the central stage, while the room is bordered on all sides by metal scaffolding serving as balcony to the rest of the public. Different geometric excavations punctuate the central stage; surprisingly part of the audience sits inside these pockets, becoming part of the overall scenography of the show.

Models weave on the central stage around the audience, while the rest of the public experiences the show all around from multiple points of views.

The space is neutral: the central stage is entirely covered in grey felt, while the metal structured of the balcony is cladded all along the perimeter with a curved natural metal mesh. Metal reoccurs in the pockets of the central platform, while felt dominates the main entrance.

Credit: AMO

Music

Music includes a list of tracks, selected and mixed by Frédéric Sanchez – The Ballad of Sexual Obsession by Nina Hagen and Ben Frost’s Peter Venkman Pt. 1 Gluteus Maximus remix to name a few; as well as live exclusive lyrics adapted and performed by a concert group called L’Usignolo. Amongst the others, some pieces taken from Pina Bausch shows side by side with transcriptions by Kurt Weill.