Christian Wijnants si aggiudica l’International Woolmark Prize

Christian Wijnants si aggiudica l’International Woolmark Prize

244

 

Diciassette tra i i più interessanti stilisti emergenti Europei si sono sfidati all’International Woolmark Prize

 

 – Andrea Incontri, Andrea Pompilio, Anthony Vaccarello, Co/Te Italy, Hana Zarubova, House of Dagmar, Ipek Arnas, James Long, Jan Taminiau, Maria Barros, JW Anderson, Michael Sontag, Moses Nieto, Nina Skarra, Niyazi Erdoğan, Olympis Le-Tan e Zdeňka Imreczeova. Il premio indetto dalla Woolmark per l’appunto ha lo scopo di supportare nuovi talenti e stimolarli a scegliere la lana merino come la fibra naturale più versatile al mondo.

Ad aggiudicarsi il riconoscimento dell’International Woolmark Prize è stato il designer di Anversa, Christian Wijnants che ha conquistato la giuria – composta tra gli altri da Alexandra Schulman – Editor Vogue UK; Christiane Arp – Editor Vogue Germany; Dean & Dan Caten – Dsquared2, Giles Deacon, e Tim Blanks – Editor at Large Style.com. Wijnants è stato premiato per il suo senso del colore e per la sua sperimentazione su maglia fatta a mano e tinture tie-dye.

Wijnants rappresenterà l’Europa alla finale internazionale che si terrà a Londra il prossimo febbraio.

 

Per Albert Elbaz “Il lavoro di Christian era perfettamente coerente con lo spirito del progetto International Woolmark Prize: una fusione di knitwear, costruzione e tecnica”.