Dare to be Rare: The New Excalibur Spider Pirelli

Dare to be Rare: The New Excalibur Spider Pirelli

369

Dare to be Rare: The New Excalibur Spider

Il 2017 vede la Maison Roger Dubuis prendere il volo con la presentazione di straordinarie prime mondiali e l’importante annuncio della recentissima partnership siglata con Pirelli, un’accoppiata perfetta sotto ogni punto di vista compresa l’idea, condivisa dai due marchi, di offrire esperienze uniche. Questo sodalizio d’eccezione dà corpo alle idee che nascono dall’incontro fra ingegneri visionari e incredibili orologiai. Roger Dubuis ha abituato i suoi fedelissimi estimatori alla presentazione annuale di prime mondiali, frutto delle sue incessanti innovazioni e che rappresentano la naturale conseguenza del costante investimento della Manifattura nella Ricerca e Sviluppo.

Il 2017 non fa eccezione poiché la Maison introduce il concetto “Dare to be Rare”, sintesi del suo audace approccio all’orologeria e della sua determinazione a percorrere i sentieri meno battuti. Questo atteggiamento sempre proteso verso il futuro è espresso dall’accostamento fra “complicazioni innovative e materiali di rottura” ispirati ai settori industriali più orientati alla performance. Questi principi generali sono vividamente incarnati da due avanguardistici modelli Excalibur “Pirelli” sviluppati in collaborazione con il famoso marchio di pneumatici, nonché attraverso una coppia di innovazioni assolutamente inedite.

La Maison è inoltre orgogliosa di presentare nuove dinamiche riedizioni di modelli già da tempo indossati dagli appassionati di tecnologia e design di tutto il mondo. Excalibur, la collezione iconica e volutamente stravagante firmata Roger Dubuis, fa parte del DNA della Maison e si fa portavoce della natura audacemente avventurosa di una Manifattura da sempre determinata ad essere un passo avanti a tutti. La collezione è inoltre perfetta per esprimene in pieno il principio dell’Astral Skeleton dei movimenti scheletrati a forma di stella, oggi di frequente abbinati all’iconico concetto Spider di Roger Dubuis, che estende la scheletratura ben oltre il calibro, per abbracciare elementi chiave dell’orologio.

 I visitatori del SIHH coglieranno immediatamente lo spirito ingegneristico che sottende il Roger Dubuis World, perfettamente in sintonia con la sua esplosiva scenografia iconoclasta. L’allestimento, volutamente destabilizzante, mostra il talento della Maison nel far saltare codici e convenzioni, frantumandoli per poi riassemblarli in modi completamente nuovi – come mostra un’interpretazione visiva della Manifattura stessa, così avanguardistica che lascerà tutti senza fiato. Il leitmotiv rappresentato da “i materiali di rottura e le complicazioni innovative” di Roger Dubuis è espresso con vigore dalla sfida che il marchio lancia a tutti i visitatori: “Dare to be Rare”. I design tecnici ed estetici della Maison sembrano forgiati dalla tumultuosa collisione dei quattro elementi, quasi che, in una sorta di sorprendente eruzione, da lì abbia preso vita la collezione Excalibur.  Crateri, fenditure, colate di magma, un gioco di geometrie e asimmetrie che ricorda l’iconico Astral Skeleton… tutti questi elementi annunciano una rivoluzione, una scossa tettonica, un viaggio nel tempo verso la prossima era Excalibur.