Michelangelo’s Happiness

Michelangelo’s Happiness

358

Museo e monumento, luogo della memoria e della celebrazione del genio di Michelangelo, e insieme fastoso apparato barocco ed esposizione delle ricche collezioni d’arte della famiglia, la Casa Buonarroti è una delle più singolari occasioni di visita tra le realtà museali fiorentine. In occasione del 450esimo Anniversario della scomparsa dell’immenso artista fiorentino e nel solco delle iniziative a esso dedicate, tra cui la mostra “Michelangelo.

Incontrare un artista universale” nei Musei Capitolini di Roma (27/05 – 24/09) , Happiness presenta a Firenze un evento esclusivo e straordinario.

Casa Buonarroti, la dimora della famiglia e della giovinezza di Michelangelo Buonarroti, aprirà le sue porte di notte, svelando il suo prezioso e inestimabile tesoro. I presenti, nella medesima occasione, potranno visitare eccezionalmente la mostra di livello internazionale “Michelangelo e il Novecento” nel suo primo giorno di apertura al pubblico.

L’esclusivo appuntamento avrà luogo a Firenze mercoledì 18 giugno dalle ore 22.00 presso il palazzo secentesco di via Ghibellina 70 e gli invitati potranno visitare questo prezioso Museo, in un orario inconsueto e di grande fascino, insieme al critico d’arte Vittorio Sgarbi.

Nella medesima occasione Happiness proporrà al suo pubblico di visionare i capi della collezione “Happiness for Michelangelo” nata attraverso la collaborazione con Casa Buonarroti, associazione culturale Metamorfosi e l’agenzia internazionale di licensing CPLG. Uno straordinario esercizio di stile e di creatività basato sulle opere originali dell’artista e su cui nessuno si era mai misurato. Un umile inchino e un omaggio all’immensità di Michelangelo Buonarroti. Una dedica affettuosa a coloro che mantengono viva ed esaltano la grandezza delle sue opere.

La serata sarà allietata dalle note e dalla leggiadra voce di Naomi Berill, violoncellista e cantautrice irlandese che si esibirà nell’affascinante cornice del patio interno della dimora.

Happiness con questa iniziativa ha il merito di promuovere uno dei luoghi più affascinanti della città di Firenze e di avvicinare il suo pubblico, giovane e disincantato, alla conoscenza di un artista poliedrico e geniale che ha segnato per sempre l’arte mondiale e la stessa storia dell’umanità.