Shobha: “Quando l’acido sfigura anche l’anima” Bangladesh 2010

Fashion

Shobha: “Quando l’acido sfigura anche l’anima” Bangladesh 2010

730

Sabato 20 ottobre alle ore 17.00 Inaugurazione della mostra di Shobha all’interno della manifestazione NISSA PHOTO ART 2012:


“Quando l’acido sfigura anche l’anima”


Bangladesh 2010


“Le vittime di tale fenomeno, provocato da un istituto matrimoniale che consente di “vendere” la donna senza riconoscergli alcun diritto, sono ovviamente le giovanissime ragazze. Ma dietro a tutto ciò si nasconde la realtà di chi non vuol perdere i propri privilegi di casta, di censo, di potere; cosicché anche gli uomini, soprattutto i bambini, incappano nel barbarico uso. Nonostante la legge preveda sanzioni severe, non si hanno testimonianze esemplari o sanzioni pubbliche significative per tali episodi; pertanto tale fenomeno è ancora socialmente non dico accettato ma visto nella natura delle cose, ed alle vittime oltre ad una e vera e propria mutilazione resta un segno da troppi visto come una vergogna (rammento ai siciliani cos’era la “tagliatina di faccia” di un secolo addietro).”


Pippo Pappalardo


SHOBHA


Shobha, fotografa palermitana figlia di Letizia Battaglia, inizia a fotografare nel 1982 per il quotidiano di Palermo “L’Ora”, raccontando gli anni duri della guerra di mafia.

Da anni vive tra l’Italia e l’India, dove ama raccontare con la fotografia e il video, storie poetiche in quell’India invisibile che non fa notizia. Le sue immagini ritraggono da sempre temi sociali e internazionali, con un’attenzione particolare verso il mondo femminile.

Ha pubblicato sulle più importanti testate nazionali e internazionali: il Corriere della sera, D-di Repubblica, l’Espresso, Geo, Stern,Vanity Fair, Der Spiegel, Sunday Times e New York Times, Zeit Magazine.

1998 – Vince il World Press Photo con Gli ultimi Gattopardi, un lavoro sull’aristocrazia siciliana.

2001 – Riceve l’Hansel Mieth Preis, con il reportage Chiesa e Mafia, insieme alla giornalista Petra Reski.

2001 – Vince il World Press Photo con il reportage sulla moda e la rivoluzione culturale africana della stilista Oumou-Sy.

2004 – Vince il Premio Giacomelli dedicato al fotografo Osvaldo Buzzi.

2010 – Riceve il premio CIVITAS, per il coraggioso impegno civile e sociale, simbolo di amicizia tra l’Italia e l’India.

2012 – Partecipa alla prima edizione del Foto Festival Ragusa, mostra e video – Quando l’acido sfigura anche l’anima. Bangladesh 2010.

2012 – Collettiva: “Il silenzio è mafia” a cura di Contrasto, Palazzo Incontro – Roma, un omaggio alla memoria di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

2012 – Washington, Ventennale della strage di Capaci, “Giovanni Falcone eroe italiano”. Letizia Battaglia, Franco Zecchin e Shobha.

2012 – Letizia Battaglia, Franco Zecchin e Shobha, catalogo del Corriere della Sera: “Falcone e Borsellino 1992-2012 – Il Coraggio e l’Esempio”, per la commemorazione del ventennale delle stragi di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

2012 – Ragusa Foto Festival, mostra e video: “Quando l’acido sfigura anche l’anima”. Bangladesh, prima edizione.

2012 – “Sicilia Mafia”, trent’anni di mafia raccontati da una fotoreporter palermitana. Università Suor Orsola Benincasa – Napoli.

2012 – Partecipa al Festival Internazionale di Fotogiornalismo di Perpignan, con un progetto sui minori e le corse clandestine di cavalli.

2012 – Galleria Fotografica Luigi Ghirri, Caltagirone “Storia d’amore – nove ragazzi speciali fotografano Palermo insieme a Shobha”.

 

In India, porta avanti il progetto Mother India School (www.motherindiaschool.it), tra workshop di fotografia e volontariato.

Shobha è membro dell’Agenzia Contrasto dal 1991, www.contrasto.it


Info su NISSA PHOTO ART 2012:  http://nissaphotoart.com/

Comments are off this post!