19-20-21 0ttobre 2012,Cantieri culturali alla Zisa

19-20-21 0ttobre 2012,Cantieri culturali alla Zisa

851

La fiera Fa’ la cosa giusta Sicilia, nasce da un’idea di Terre di mezzo, casa editrice di Milano che è un piccolo universo in cui abitano tanti mondi: dal giornale di strada, fondato nel 1994, ai libri con più di 40 titoli ogni anno (dal consumo critico al turismo responsabile; dalla narrativa alle guide per chi ama viaggiare lento, a piedi; dai libri per bambini alle storie di chi vive ai margini della società); oltre all’organizzazione di eventi quali Fa’ la cosa giusta!, l’edizione nazionale che si svolge a Milano e che nel 2013 celebrerà i 10 anni, ma anche So Critical so fashion sulla moda critica, giunto quest’anno alla terza edizione, e Kuminda il Festival del diritto al cibo per tutti.

Come l’edizione nazionale,anche Fa’ la cosa giusta! Sicilia, si propone come luogo di incontro e scambio per tutti i cittadini e le realtà desiderose di vivere secondo criteri di sostenibilità sociale, economica e ambientale. Prodotti, idee e progetti per scegliere in modo consapevole in un momento in cui emergono modelli di mercato, di produzione e di consumo che tengono conto anche del valore sociale delle merci e dei comportamenti, non solo del valore economico.

La fiera prevede anche in contemporanea la IV Festa Regionale dei G.A.S.Un’occasione per uno scambio di esperienze, di conoscenza e offerta di prodotti provenienti dall’agricoltura biologica siciliana, per parlare di temi legati all’economia solidale e festeggiare insieme la crescita della consapevolezza del mangiare sano, della solidarietà, dell’eticità.La fiera Fa’ la Cosa Giusta! Sicilia rende possibile la conoscenza di quel mondo sempre più vasto di gruppi, associazioni, imprese sociali e aziende che praticano e diffondono un corretto rapporto tra produzione di beni di consumo/servizi e l’ambiente, la tutela dei lavoratori, la giustizia globale proponendo un altro approccio al commercio, al credito, ai consumi quotidiani, alla produzione d’informazione e cultura, che contenga solidarietà, partecipazione, rispetto delle diversità e nonviolenza.La fiera, oltre all’ediziona nazionale che si svolge da nove anni a Milano, ha visto diverse edizioni a Trento, Genova, Torino, Piacenza, ma non era mai stata organizzata nel Sud dell’Italia, e quest’anno per la prima volta sarà realizzata a Palermo, in un luogo “simbolo” per la città: i Cantieri Culturali della Zisa.

Da parecchi mesi, dopo anni di abbandono e incuria, si è attivato in città il “Comitato I Cantieri che vogliamo” composto da associazioni, gruppi e persone che hanno iniziato a fare rivivere questi spazi e ad ottobre di quest’anno l’amministrazione comunale offre alla fiera la possibilità di svolgersi in un luogo unico, all’interno di padiglioni funzionanti e attrezzati per accoglier il pubblico, gli espositori e un ricco programma culturale, che si svolgerà presso la Sala De Seta, un cinema di 500 posti, inaugurato nel 2005 e , finora, non utilizzato.

Fa’ la cosa giusta! È il luogo in cui:i cittadini interessati al consumo critico trovano progetti innovativi e creativi per un mondo più equo e più pulito le aziende che fanno della sostenibilià ambientale e sociale il loro punto di forza promuovono beni e servizi di qualità, rispettosi dell’ambiente e dei diritti dell’uomo, incontrando un pubblico numeroso e attento a queste tematiche.

L’associazionismo, il terzo settore e il volontariato diffondono una cultura di impegno, pace, solidarietà, giustizia e partecipazione. Le istituzioni e gli enti locali presentano le proprie “buone pratiche” per un cambiamento virtuoso del nostro modo di produrre, consumare, governare e divertirsi.

 

www.falacosagiustasicilia.org