Chanel n ° 5 lights up in red Milano’s Piazza della Scala

Fashion

Chanel n ° 5 lights up in red Milano’s Piazza della Scala

59

Christmas is never a moment like any other.
No. 5 does not resemble any other perfume. This is why red turns into the color of evidence.
For the first time in its history, the mythical flask imagined by Mademoiselle Chanel abandons its transparency and is dressed in an incandescent dress for the limited edition of N ° 5 The EAU Eau de Toilette and N ° 5 Eau de Parfum ( 100 ml), in red glass, and for the 55 pieces in numbered series, in Baccarat red crystal, of the collectible format of the Extrait N ° 5 (900 ml).

What other color if not red, “the color of life, of blood”, as Mademoiselle called it, to combine with the strength of N ° 5, symbol of a visionary spirit?

Conceived in 1921, revisited in 1924 around the geometric and transparent simplicity of a rectangular bottle and a multifaceted cap, its radical architecture has become an aesthetic manifesto of modernity. An icon that, going through the centuries, XX ° and then XXI °, has never ceased to imperceptibly evolve its silhouette, in a constant balance of shapes and proportions. Always faithful to its avant-garde nature, it continues its journey driven by a new aura.

What other color, if not red, could have as its accomplice a “perfume for women with a woman’s scent”, conceived as the double olfactory of Mademoiselle Chanel?

The creator chose this flowery-aldehyde for life and made her olfactory signature, her talisman. Mirror of his passionate spirit, red expresses his unconditional love
for his craft, for art and for the men who have studded his life. Color without half tones, a promise of commitment and self-affirmation, embodies the audacity, freedom and strength of a woman who creates her own destiny.

What other color if not red to express the uncompromising choices of a creator who wanted to dress women only in black, white, beige, golden or … in red?

A color of which Mademoiselle has explored nuances, but also brightness and depth. Garnet, carmine or ruby, associated with velvet, tweed or mousseline, for a suit or
a cape, red is always present in his fashion creations, like a monochromatic parts-pris. We are not talking about simple touches of red. In the manner of a completely painted abstract canvas, from which one can not look away, red is a fatal attraction.

What other color, if not red, to make N ° 5’s heart beat, the one that has always marked films and advertising images?

Symbol of seductive force, red has always embodied ultra-femininity. From Carole Bouquet’s suit to Nicole Kidman’s red carpet and to Gisele Bündchen’s Haute Couture dress, without forgetting “the Little Red Riding Hood” of the spot directed by Luc Besson, a common thread binds the advertising campaigns of the legendary Maison CHANEL perfume. In its new look of glass or crystal with carmine reflections, N ° 5 reveals a new facet of the archetype of the feminine scent.

Chanel n ° 5 lights up in red Piazza della Scala
Under the patronage of the city of Milan, Chanel  create a unique event in Piazza della Scala, which will bring out the magic of Milanese Christmas.
So, to start the inauguration ceremony, it will be the bottle n ° 5, unmistakable in its iconic silhouette, which will be unveiled in a red and monumental version. The square and the surrounding buildings will be illuminated by a warm and enveloping red light that, throughout the month of December, will infuse a suggestive Christmas atmosphere.
The event will then be declined on one of the most characteristic symbols of Milan, a historic tram for the occasion dressed in red, which will cover the streets of the city from November 30 to December 24.
You can go up and immerse yourself in the enchantment of the iconic fragrance No. 5. You will not miss a touch of red, that of Chanel lipstick that every woman can wear before taking a selfie on the background of a Chanel photocall No. 5.
Even the Chanel beauty boutique in Vittorio Emanuele gallery will dress in red to celebrate this limited edition.
A unique experience, a tribute to the city, to its extraordinary versatility that expresses itself through fashion, art and design, always looking for the perfect balance.

Here the pictures

       


Natale non è mai un momento come gli altri.
N°5 non assomiglia a nessun altro profumo. Ecco perché il rosso si trasforma nel colore dell’evidenza.
Per la prima volta nella sua storia, il mitico flacone immaginato da Mademoiselle Chanel abbandona la sua trasparenza e si veste di un abito incandescente per l’edizione limitata di N°5 L’EAU Eau de Toilette e di N°5 Eau de Parfum (100 ml), in vetro rosso, e per i 55 pezzi in serie numerata, in cristallo rosso Baccarat, del formato da collezione dell’Extrait N°5 (900 ml).

Quale altro colore se non il rosso, “colore della vita, del sangue”, come lo definiva Mademoiselle, per coniugarsi alla forza di N°5, simbolo di uno spirito visionario?

Concepito nel 1921, rivisitato nel 1924 intorno alla semplicità geometrica e trasparente di un flacone rettangolare e di un tappo sfaccettato, la sua architettura radicale è divenuta un manifesto estetico di modernità. Un’icona che, attraversando i secoli, XX° e poi XXI°, non ha mai smesso di far evolvere impercettibilmente la sua silhouette, in un costante equilibrio di forme e proporzioni. Sempre fedele alla sua natura avanguardista, prosegue il suo cammino sospinto da una nuova aura.

Quale altro colore se non il rosso poteva avere come complice un “profumo da donna dal profumo di donna”, pensato come il doppio olfattivo di Mademoiselle Chanel?

La creatrice ha scelto per la vita questo fiorito-aldeidato e ne ha fatto la sua firma olfattiva, il suo talismano. Specchio del suo spirito passionale, il rosso esprime il suo amore incondizionato
per il suo mestiere, per l’arte e per gli uomini che hanno costellato la sua vita. Colore senza mezzi toni, promessa di impegno e di affermazione di sé, incarna l’audacia, la libertà e la forza di una donna che crea il proprio destino.

Quale altro colore se nonil rosso per esprimere le scelte senza compromessi di una creatrice che voleva vestire le donne solo di nero, di bianco, di beige, d’oro o… di rosso?

Un colore di cui Mademoiselle ha esplorato le nuance, ma anche la luminosità e la profondità. Granato, carminio o rubino, associato al velluto, al tweed o alla mousseline, per un tailleur o
una mantella, il rosso è sempre presente nelle sue creazioni di moda, come un parti-pris monocromatico. Non parliamo di semplici tocchi di rosso. Alla maniera di una tela astratta completamente dipinta, dalla quale non si riesce a distogliere lo sguardo, il rosso è un’attrazione fatale.

Quale altro colore se non il rosso per far battere il cuore di N°5, quello che ne ha sempre ritmato i film e le immagini pubblicitarie?

Simbolo di forza seduttrice, il rosso ha sempre incarnato l’ultra-femminilità. Dal tailleur di Carole Bouquet al red carpet di Nicole Kidman e all’abito Haute Couture di Gisele Bündchen, senza dimenticare “il Cappuccetto Rosso” dello spot diretto da Luc Besson, un fil rouge lega le campagne pubblicitarie del mitico profumo della Maison CHANEL. Nella sua nuova veste di vetro o di cristallo dai riflessi carminio, N°5 svela una nuova sfaccettatura dell’archetipo del profumo femminile.

Chanel n°5 accende di rosso Piazza della Scala
Con il patrocinio del comune di Milano Chanel darà vita in piazza della scala ad un evento unico, che esalterà la magia del natale milanese.
Così, a dare l’avvio alla cerimonia di inaugurazione, sarà proprio il flacone n°5, inconfondibile nella sua silhouette iconica, che verrà svelato in versione rossa e monumentale. La piazza e i palazzi circostanti saranno illuminati da una luce rossa calda e avvolgente che, per tutto il mese di dicembre, infonderà una suggestiva atmosfera natalizia.
L’evento sarà poi declinato su uno dei simboli piu’ caratteristici di milano, un tram storico per l’occasione vestito di rosso, che percorrerà le vie della città dal 30 novembre al 24 dicembre.
Si potrà salire ed immergersi nell’incanto della fragranza iconica n°5. Non mancherà un tocco di rosso, quello del rossetto Chanel che ogni donna potrà indossare prima di scattare un selfie sullo sfondo di un photocall Chanel n°5.
Anche la Chanel beauty boutique in galleria Vittorio Emanuele si vestirà di rosso per celebrare questa limited edition.
Un’experience unica, un omaggio alla città, alla sua straordinaria versatilità che si esprime attraverso moda, arte e design sempre alla continua ricerca dell’equilibrio perfetto.